“2050 D.C. The next world”, il primo libro del trapanese Paolo Brucato

In Libri, Trapani

E’ stato pubblicato – per i tipi della Maglio Editore –  il primo romanzo del trapanese Paolo Brucato, dipendente pubblico, appassionato di geopolitica, di antropologia e di viaggi, attualmente all’estero per lavoro. “2050 D.C. The next world” è il titolo del libro di Brucato – che durante la sua carriera professionale ha svolto e svolge vari incarichi sia in Italia che all’estero – che ha già scritto numerosi articoli relativi al suo settore, pubblicati su riviste specializzate. Boston, la vita di un giovane capitano della polizia metropolitana è sconvolta da una notizia che in altri, meno angosciosi, tempi avrebbe riempito di gioia l’esistenza di ogni uomo: la moglie Irina è incinta del secondo figlio. In quell’epoca, in cui la politica del figlio unico è imposta su scala globale, il Mondo è dominato da un Consiglio composto dalle potenze nucleari del Pianeta che unite, con pugno di ferro, combattono contro la sovrappopolazione e la carenza di risorse. Il protagonista inizia una lunga guerra che lo porterà a lottare, tra Nord America, Vecchio Continente e Sud America, per amore della sua famiglia. Passioni, tradimenti, scontri, uomini senza scrupoli ne segneranno il cammino, ma la forza dell’amore lo guiderà nelle sue mille peripezie.

“Il libro – dice l’autore –  nasce con un pensiero rivolto a come potrebbe essere il mondo in un prossimo futuro, considerato il rischio che le risorse del pianeta non siano idonee e sufficienti a soddisfare la costante crescita demografica. Lo spunto iniziale è la teoria demografica di Malthus (che ispirò la corrente del malthusianesimo che sostiene il ricorso al controllo delle nascite per impedire l’impoverimento dell’umanità); tutto gira intorno alle avventure di questo poliziotto bostoniano che è il protagonista  e tutte le località citate sono continenti e città dove io sono stato nel corso della mia vita. In questo libro – aggiunge Brucato – non ci sono riferimenti alla Sicilia, la mia terra, che si trovano invece nel secondo libro al quale sto attualmente lavorando,  ambientato tra San Vito Lo Capo e gli Stati Uniti, in seno alla comunità italo-americana”. Attualmente il libro si può acquistare sul sito della Maglio Editore: mlim.it

You may also read!

presepe -più-bello-città-di-marsala-enrico-piccione (1)

Al via a Marsala il concorso “Il Presepe più bello”

Il concorso “Il Presepe più Bello” (dedicato ad Enrico Piccione), organizzato negli anni da Calogero Ferreri, è giunto alla

Read More...
porto consegna lavori

Porto di Marsala, consegnata la prima area per l’inizio dei lavori

Questa mattina nella sede della Guardia Costiera di Marsala, presenti il comandante Gianluigi Bove, il sindaco di Marsala Alberto

Read More...

Appello della Uil ai commissari di Castelvetrano: “Necessario scongiurare il rischio di dissesto finanziario”

Il segretario generale della Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino scrive alla commissione straordinaria del comune di Castelvetrano per fare

Read More...

Mobile Sliding Menu