“A Erice volontario immobilismo della maggioranza” la nota dei consiglieri Barracco, Strongone e Mannina

In Erice, Politica
consiglio comunale erice
 “Ancora  una  volta  la  maggioranza  mostra  di  dipendere  dai  meccanismi  della  vecchia  politica che  ha  governato la  città  per  un decennio” è quanto dichiarano in una nota i consiglieri comunali Alessandro Barracco, Eugenio  Strongone, Simona  Mannina  dopo il  rinvio  della  seduta  di  Consiglio comunale  a causa  della  mancanza  del  numero legale  dei  Consiglieri  – dovuto  all’abbandono  di  quelli  di maggioranza  – nella  giornata  di  venerdì. Presenti  solo 8 consiglieri  su 16, quattro del Gruppo Misto (Barracco, Strongone,  Mannina,  Vassallo,  Di  Marco) e  tre  di  maggioranza  (Genco, De Vincenzi, Cosentino). “L’unico  punto all’ordine  del  giorno trattabile, cioè  la  surroga  della  neo Consigliere  Cosentino  con la  votazione  sulle  cause  di  incompatibilità  – possibile  solo grazie  alla presenza  della  minoranza  ( ma  non erano  stati  proprio  i  consiglieri  di  maggioranza  a  sollevare un gran polverone  quando si  insediò  la  consigliere  Angileri  e  non fu possibile  inserirla  in alcuna Commissione  Consiliare  Permanente?  Allora  si  urlò alla  mancanza  di  rispetto  istituzionale  per  la neo consigliera;  oggi, invece, tutto regolare. La  Cosentino non merita  forse  lo stesso rispetto?) – è stato seguito  dalla  dichiarazione  di  fuoriuscita  del  consigliere  Di  Marco dal  Gruppo Misto e  dallo scioglimento  della  seduta  consiliare.  Il  motivo è  dovuto  alle  indicazioni  regolamentarie  che prevedono che  per l’elezione  del  Presidente  del  Consiglio, in  prima  battuta, debbano  essere  presenti almeno  9 consiglieri  affinché  la  votazione  sia  valida.  Per cui  nulla  di  fatto,  seduta  dichiarata  chiusa e  sessione  sciolta. Risultato?  Il  Consiglio  Comunale  di  Erice  è  monco della  sua  figura  di  autorevole e  rappresentativa,  il  Presidente  del  Consiglio.  Con tutti  i  riflessi  del  caso. E  poi  affermano di  avere  a cuore  i  cambiamenti  per  una  città  migliore”.

You may also read!

mareggiate Marsala

Allerta gialla in tutta la Sicilia: domenica previste piogge e mareggiate

Si chiude con un fine settimana nel segno della pioggia questo mese di maggio anomalo, che ha regalato, soprattutto

Read More...
alcamo carabinieri

Ruba un’auto e si dirige verso la processione: panico ad Alcamo, indagano i Carabinieri

Momenti di panico ieri sera ad Alcamo durante una processione. Durante il rito religioso, poco prima della mezzanotte, un

Read More...
don Alessandro Palermo

Scrive don Alessandro Palermo sul decreto Minniti e gli eventi pubblici

In seguito alla “non accoglienza” – comunicatami solo alla vigilia dell’evento – della mia richiesta di realizzare un semplice

Read More...