Mafia e scommesse, indagato Stefano Pellegrino che replica : “Io estraneo ai fatti. Oggi incontrerò il Pubblico Ministero”

In Antimafia, Campobello, Castelvetrano, Cronaca, Giudiziaria, Marsala
Stefano Pellegrino

Nel corso dell’operazione “Mafia Bet” che ha portato questa all’esecuzione, con provvedimenti emessi dalla Procura della Repubblica -DDA- di Palermo  da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani, della Compagnia di Mazara del Vallo e del ROS, del fermo di indiziato di delitto nei confronti di tre soggetti: gli imprenditori Calogero Jonn Luppino campobellese di 39 anni, Salvatore Giorgi, zio del predetto, 60 enne, anch’egli di Campobello di Mazara e Francesco Catalanotto, castelvetranese gestore di un centro scommesse a Campobello di Mazara. Sono accusati di associazione mafiosa, estorsione e altri reati, e della quale vi abbiamo dato tempestiva notizia, risulta indagato per un possibile episodio di corruzione elettorale il deputato regionale marsalese Stefano Pellegrino.

I fatti sono relativi alla campagna elettorale del 2017, in cui il penalista marsalese è stato candidato ed eletto con Forza Italia.  Secondo le indagini, Luppino e Giorgi supportavano la sua candidatura alle elezioni regionali, promettendo e somministrando generi alimentari a cittadini del luogo in cambio della promessa di voto.

 

“Si tratta di soggetti che ho conosciuto tramite la mia attività pluridecennale di avvocato penalista – ci ha detto Stefano Pellegrino -. E’ possibile che soggetti da me assistiti abbiano parlato di me nel corso di telefonate intercorse tra di loro. Nulla però a che vedere con la mia campagna elettorale. Io non ho chiesto voti per me  a questi soggetti. Inoltre da quando occupo il ruolo di deputato regionale sto provvedendo a “lasciare” il patrocinio legale di tutti quei soggetti che hanno accuse che sono in qualche modo “incompatibili” con il ruolo istituzionale che ricopro. Per quanto attiene a questa vicenda ho chiesto immediatamente al Pubblico Ministero di essere ascoltato. Oggi alle 12 avrò l’ incontro in  Procura”.

You may also read!

polizia

Arresti e denunce in provincia di Trapani: il report settimanale della Polizia

Pubblichiamo il tradizionale report delle attività effettuate nell’ultima settimana dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani. Il periodo

Read More...
Diego Maggio

Scrive l’avvocato Diego Maggio su Birgi e il ruolo dei Comuni

Caro Direttore, assistiamo speranzosi (e talora increduli) alle numerose (e talora apprezzabili) iniziative per la resurrezione di un aeroporto,

Read More...
Pale Eoliche

Scrive il Comitato Pale Eoliche di Salemi: “Politica latitante”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Comitato Pale Eoliche Contrada Pietrazzi Salemi Nel 2017 il neonato “Comitato Pale Eoliche”

Read More...