Autore: vincenzofiglioli

Massimo Di Perna e Saverio Caruso

Revocato l’incarico a Massimo Di Perna. Airgest cerca un nuovo direttore generale

Il presidente del Cda di Airgest Paolo Angius ha sottoscritto un provvedimento di revoca in autotutela della procedura di

Papa Francesco

Alle spalle del Papa

Come noto, il prossimo 15 settembre la Sicilia tornerà ad accogliere Papa Francesco. Dopo la visita a Lampedusa, luogo

aeroporto Vincenzo Florio di Birgi

Bando per Birgi quasi pronto. Lo Curto: “Ma serve accorpamento con Palermo”

Ultimi dettagli da limare per il bando relativo ai collegamenti aerei con l’aeroporto “Vincenzo Florio” di Birgi. Esaurito l’iter

Daisy Osakue

L’inquietante escalation

Nel giro di pochi giorni una vera e propria escalation. Da Nord a Sud, da Moncalieri a Partinico, passando

Rita Atria e le nostre coscienze

Ci sono due donne, entrambe nate in provincia di Trapani, che hanno scritto pagine estremamente importanti nella storia siciliana.

aeroporto Vincenzo Florio di Birgi

Via libera della V Commissione al bando per Birgi. In mattinata sindaci e cittadini all’aeroporto per chiedere garanzie

16.55: E’ arrivata oggi pomeriggio, qualche minuto prima delle 17, l’attesa fumata bianca della V Commissione Cultura, Formazione e

aula Tribunale Trapani processo Mirarchi

Processo Mirarchi, escluso il “fuoco amico”

Battute finali per la fase dibattimentale del processo scaturito dall’omicidio del maresciallo Silvio Mirarchi, in cui è imputato l’agricoltore

Daniele Nuccio

Servizi sociali a Marsala, Daniele Nuccio presiederà la Commissione d’inchiesta

Sarà Daniele Nuccio a presiedere la Commissione d’Inchiesta sui servizi sociali. Nel corso della prima convocazione, avvenuta ieri mattina,

Alessandra Camassa

Borsellino, il depistaggio e la lotta alla mafia: parla Alessandra Camassa

Da due anni è alla guida del Tribunale lilybetano. Ma il rapporto di Alessandra Camassa con Marsala è radicato

Strillone ok

Difendersi dalle fake news

Il mondo della comunicazione, si sa, è uno degli ambiti in cui il colonialismo lessicale anglofono si fa sentire

Mobile Sliding Menu