Enzo Maggio (CIA) scrive al sindaco di Marsala: “Salvare i vigneti del territorio”

In Agricoltura, Marsala
vigneti

“La viticoltura sta attraversando momenti difficili” esordisce in una nota rivolta al sindaco del Comune di Marsala, Enzo Maggio, rappresentante della Confederazione Italiana Agricoltori sezione di Petrosino.

     Enzo Maggio

“Non è possibile continuare a fare finta di nulla – continua -. Decine di migliaia di ettari di reimpianto di vigneti sono stati trasferiti al nord, impoverendo la nostra Provincia. Cosa ne sarà di Marsala Capitale del Vino, se in atto c’è da parte dei produttori agricoli la corsa a vendere terreni a vigneto al nord?”. Maggio torna su un argomento più attuale che mai e che preoccupa l’economia della Provincia trapanese, puntando il dito su chi sfrutta “passerelle in campagna elettorale per elargire speranze sono con belle parole”.

Nel frattempo però, i prezzi dei vini scendono ancora, di conseguenza sono poche le speranze dei produttori per una buona liquidazione da parte delle cantine. “I prezzi dei costi di produzione aumentano vertiginosamente, l’agricoltore dovrà fare salti mortali per condurre la propria azienda e portare avanti la propria famiglia. La C.I.A. di Petrosino intende incontrarvi per confrontarci ed aprire un dibattito”, fa sapere Enzo Maggio agli amministratori marsalesi, dopo gli incontri svolti con le Istituzioni e i produttori petrosileni.

You may also read!

E’ morto l’insegnante Attilio Del Puglia

È venuto a mancare all’affetto dei suoi cari Attilio Del Puglia, maestro conosciutissimo a Marsala per le sue doti

Read More...

Santa Pasqua, il messaggio del Vescovo Mogavero e un pensiero a Notre Dame

Qui il messaggio del Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Monsignor Domenico Mogavero, in occasione della Santa Pasqua:

Read More...
Misteri

Misteri, il Questore di Trapani ringrazia Maestranze, Ceti e cittadini per “l’alta responsabilità”

A poche ore dalla conclusione della processione dei Misteri di Trapani il Questore della Provincia, vuole ringraziare l’Unione Maestranze

Read More...