Comune di Marsala, ecco cosa prevede il nuovo Piano del personale per il prossimo triennio

In Amministrazione, Apertura, Marsala
Uffici Comune Marsala

La Giunta comunale di Marsala ha approvato il Piano del fabbisogno del personale per il triennio 2019-2021. Si tratta di una programmazione che prosegue il lavoro cominciato negli anni precedenti e che ha portato una serie di cambiamenti all’interno della burocrazia municipale.

“Nel comparto del personale questa Amministrazione – sottolineano il sindaco Alberto Di Girolamo e il suo vice, Agostino Licari, titolare della delega di competenza – fin dal suo insediamento ha programmato tutta una serie di interventi finalizzati a migliorare la qualità dei servizi attraverso una migliore formazione del personale”.

Alberto Di Girolamo e Agostino Licari
Alberto Di Girolamo e Agostino Licari

In particolare, il Piano 2019-2021 prevede l’assunzione di 4 nuovi dirigenti, 5 funzionari amministrativi contabili, 4 funzionari tecnici, 6 vigili urbani, 10 istruttori amministrativi, 3 autisti e 2 assistenti sociali. Da notare che proprio il settore dei servizi sociali è quello (assieme all’ufficio tecnico) che è stato sottoposto ai maggiori cambiamenti, con l’assunzione, anche nella programmazione precedente, di altri assistenti sociali e con il progetto Sia, che ha portato all’inserimento di altre figure professionali con contratto a tempo determinato. Proprio per questo, sottolineano Di Girolamo e Licari, in questo settore “non sarà necessario ricorrere alla cooperative esterne”. Le nuove assunzioni avverranno tramite mobilità o procedure concorsuali. Per alcuni posti, come previsto dalla legge Madia, si farà inoltre ricorso a progressioni verticali con l’intento di valorizzare risorse già presenti nella pianta organica comunale e distintesi per meriti o titoli raggiunti. Tutto ciò comporterà un ulteriore rinnovamento nei vari settori comunali, che già nell’ultimo triennio sono stati oggetto di turn over sia tra i dirigenti che tra i funzionari, in una fase caratterizzata anche dal pensionamento di diverse figure storiche della burocrazia comunale marsalese.

Il cambiamento, per produrre risultati positivi visibili alla cittadinanza ha però la necessità di superare una fase di transizione fino ad entrare pienamente a regime. Tuttavia, come spiega ancora Licari, le nuove normative sull’anticorruzione “impongono in maniera categorica avvicendamenti e rotazioni, soprattutto nei settori più delicati”. “Il nostro Piano anticorruzione – aggiunge il vicesindaco – tiene in alta considerazione tutto ciò, non perché siano stati riscontrati problemi, ma per prevenirli a monte”. Fra gli obiettivi previsti dal nuovo Piano triennale figurano ancora la stabilizzazione con contratto a tempo indeterminato del personale ASU e l’incremento delle ore contrattuali per i dipendenti con contratto a tempo indeterminato assunti a fine del processo di stabilizzazione. Rispetto a quest’ultimo punto, conclude Licari, “va evidenziato che la Corte dei Conti ha bloccato le procedure di stabilizzazioni di alcuni Comuni. Noi siamo riusciti per tempo a presentare la programmazione e sono fiducioso anche per la positiva conclusione della vicenda che riguarda i lavoratori di Marsala Schola”.

You may also read!

Incidente mortale nella periferia di Trapani. La vittima è un pescivendolo di 64 anni

Tragico incidente questa mattina nel trapanese. A perdere la vita è stato Bartolomeo Galuppo, un pescivendolo di 64 anni,

Read More...
Mastelli per differenziata

Differenziata a Erice, dal 1 marzo il servizio porta a porta

Dal 1 marzo sarà attivo a Erice il servizio porta a porta. Verrà garantito da parte del nuovo gestore,

Read More...
Treno della Memoria

Studenti della provincia di Trapani in partenza con il “Treno della Memoria”. UDI: “Orgogliosi di questo progetto”

Partirà sabato 23 febbraio una delegazione di 31 studenti della provincia per il viaggio col “Treno della Memoria”. Un

Read More...

Mobile Sliding Menu