Concluso il ciclo di incontri con lo sceicco Al Hashmi. Soddisfatti gli organizzatori

In Iniziative, Marsala

Un bilancio estremamente positivo ha caratterizzato il ciclo di incontri tenuti in Sicilia dallo Sceicco Omanita Salim Al Hashmi, accompagnato dalla figlia, Sceicca Janat Al Hashmi, e dal Segretario Bruno Pinheiro. Una delegazione che ha presenziato sia agli incontri istituzionali con i sindaci di Palermo e Trapani, Leoluca Orlando e Vito Damiano, che ne hanno riconosciuto lo spessore economico, politico e sociale, sia con i privati che hanno partecipato all’iniziativa dello scorso 4 novembre al Baglio Basile. Nell’occasione, lo Sceicco Salim Al Hashmi e la sua delegazione hanno avuto modo di conoscere imprenditori provenienti da tutta Italia, prestando attenzione ai progetti che sono stati presentati per l’occasione. Un incontro esclusivo per il territorio, organizzato da un gruppo di privati italiani (Peppe Cudia, fondatore di VendereAgliArabi.it, Davide Sardo e Laura Bargione, fondatori di VOLARE! Expert Italian Consultants, Eleonora Toso, fondatrice di OnYourWay Travelling e Gianni Di Fisco, fondatore di Mediterranea Engineering), che hanno lavorato diversi mesi per creare un’occasione d’incontro tra lo Sceicco e le realtà imprenditoriali locali e nazionali, in collaborazione con specialisti che hanno maturato un’esperienza di oltre 5 anni sul territorio arabo, imparando a conoscerne la cultura e a conquistare la fiducia degli operatori del posto, fino a diventare punti di riferimento credibili per gli imprenditori che hanno già investito in quelle zone.

A proposito dell’iniziativa tenutasi al Baglio Basile, gli stessi puntualizzano che il costo di € 300.00 che ogni imprenditore partecipante ha affrontato nell’ambito dell’incontro con lo Sceicco Salim Al Hashmi, è servito agli organizzatori per coprire le spese per i servizi offerti (sala meeting, traduttori, pranzo, transfer, consulenza, personale,…) e che tale cifra non è stata incassata dallo Sceicco ma dalla società organizzatrice Concept Development LLC.

Appartenente ad una delle famiglie più importanti dell’Oman, Salim Al Hashmi ha contatti diretti non solo con sua maestà il Sultano Qaboos bin Said Al Said, da cui ha personalmente ricevuto la nomina di Sceicco, ma anche con il Ministero del Turismo. Tra l’altro, lo Sceicco Salim Al Hashmi, con il figlio, Sceicco Al Julanda bin Salim Al Hashmi, è stato invitato alla Casa Bianca a Washington nel Febbraio 2012 in qualità di Senior Omani Official, in rappresentanza del Sultano Qaboos per ritirare l’Eagle Freedom Award in riconoscenza dell’impegno che il Sultanato Omanita ha mostrato con le Autorità Iraniane nell’influenzare il rilascio di tre hikers americani che, attraversando il confine turco-iraniano, sono stati fatti prigionieri in Iran.

You may also read!

mareggiate Marsala

Allerta gialla in tutta la Sicilia: domenica previste piogge e mareggiate

Si chiude con un fine settimana nel segno della pioggia questo mese di maggio anomalo, che ha regalato, soprattutto

Read More...
alcamo carabinieri

Ruba un’auto e si dirige verso la processione: panico ad Alcamo, indagano i Carabinieri

Momenti di panico ieri sera ad Alcamo durante una processione. Durante il rito religioso, poco prima della mezzanotte, un

Read More...
don Alessandro Palermo

Scrive don Alessandro Palermo sul decreto Minniti e gli eventi pubblici

In seguito alla “non accoglienza” – comunicatami solo alla vigilia dell’evento – della mia richiesta di realizzare un semplice

Read More...