Consiglio comunale di Marsala verso l’esame degli atti propedeutici al Bilancio. Ieri approvate tre delibere

In Apertura, Marsala
Consiglio comunale Marsala 10 luglio 2018

Il Consiglio comunale di Marsala ha approvato tre atti deliberativi nel corso della seduta tenutasi ieri pomeriggio a Sala delle Lapidi. L’Aula ha votato positivamente la mozione proposta dal consigliere Antonio Vinci riguardante la manutenzione della strada comunale denominata via Ferla Samperi ricadente nel Comune di Petrosino; sono stati esitati favorevolmente anche la presa d’atto del Piano comunale di Prevenzione della Corruzione (triennio 2018/2020) e l’atto di indirizzo, proposto dalla consigliera Letizia Arcara, riguardante la stesura del regolamento per i disabili e per l’ulteriore figura del garante.

La prima parte della seduta (presenti al secondo appello 23 consiglieri) è stata assorbita dalle comunicazioni di molti consiglieri su diverse tematiche. Il presidente Enzo Sturiano ha letto in apertura la dichiarazione di una nota a firma dell’assessore Anna Maria Angileri, nella quale la stessa si rammarica e chiede scusa al Consiglio per una frase poco felice espressa – senza che in quel momento se ne fosse resa conto – nel corso di un suo intervento nella precedente seduta. Sull’accaduto sono intervenuti Arcara (“le scuse deve dichiararle in Aula”), Aldo Rodriquez (“scuse tardive e non rivolte neanche alla mia persona”), Federica Meo (“l’assessore non è presente per motivi di salute”), Luigia Ingrassia (“le scuse dell’assessore sono sinonimo di intelligenza e, tra l’altro, non è quello un linguaggio che le appartiene”), Pino Milazzo (“solidarietà al collega Rodriquez”).

Altro argomento oggetto di comunicazioni, il Palasport. Il presidente Sturiano ha sottolineato che l’impianto “si apre grazie a due emendamenti che hanno consentito di reperire le somme per completarlo”; Michele Gandolfo ha evidenziato che le criticità sull’affidamento della gestione riportate dalla stampa impongono la presenza in aula dell’assessore e del dirigente competenti, al fine di fare chiarezza e fugare ogni perplessità; Luana Alagna, nel preannunciare un’interrogazione scritta sul Palasport, ha dichiarato che sarebbe stata importante la presenza in aula dell’assessore Baiata, chiedendo altresì chiarimenti sulla tenuta dell’Albo comunale delle associazioni sportive.

Le comunicazioni hanno anche riguardato l’aeroporto “Vincenzo Florio”. Il consigliere Giovanni Sinacori ha dichiarato che “occorre rimettere la questione nell’agenda politica del Consiglio comunale, tenuto conto che la stagione è compromessa a causa del comportamento della Regione”. Inoltre, pur condividendo che il Comune di Marsala deve continuare a coordinare la situazione, ritiene “scorretto non coinvolgere il Consiglio su un tema così importante”. Infine, la consigliera Meo ha sottolineato come la questione Aeroporto impegni molto l’Amministrazione comunale e che, anche ieri, il sindaco Di Girolamo ha convocato l’ennesimo incontro a Birgi. Concludendo sul punto, il presidente Sturiano ha tenuto a precisare che, oltre alla situazione aeroportuale, il Consiglio è attento anche alla questione rifiuti e ai lavori per il porto turistico. Nel riportare che quasi tutti gli interventi hanno stigmatizzato la “turnazione” degli assessori presenti in aula (ieri in rappresentanza della Giunta ha presenziato l’assessore Rino Passalacqua), le altre comunicazioni manifestate nel corso della seduta hanno riguardato: contrarietà per i lavori edili e stradali avviati in piena estate (Pino Milazzo e Arturo Galfano, quest’ultimo aggiungendo che mentre i lavori a Palazzo VII Aprile termineranno nel giro di dieci giorni, quelli di Porta Garibaldi sarebbe bene iniziassero a settembre); correttezza delle procedure osservate dalla Commissione Accesso agli Atti (Aldo Rodriquez); istituzione della Commissione d’inchiesta sui Servizi sociali (Michele Gandolfo) cui ha risposto il presidente Sturiano rassicurandolo che si stanno completando i passaggi burocratici.

Lo stesso Sturiano ha anche comunicato all’aula che giovedì prossimo il sindaco presenterà alla stampa il programma dell’Estate Marsalese, così come appreso da alcune testate giornalistiche. Su questo argomento è pure intervenuta Ingrassia che ha comunicato all’aula “di essere stata invitata dall’assessore Ruggieri a riempire qualche spazio nel calendario degli eventi”, rammaricandosi per un modus operandi sulla scelta degli spettacoli che non condivide. Sull’Estate Marsalese ha lamentato il mancato confronto con il Consiglio anche il consigliere Galfano, evidenziando altresì che i lavori per i pini di via Struppa sono stati da lui sollecitati con una interrogazione e concludendo che analogo intervento andrebbe fatto anche per gli alberi di Porticella, nei pressi della carro armato, le cui radici sono addirittura visibili nel Santuario della Madonna della Cava.

Concluse le comunicazioni, la discussione è passata sul prelevato punto 27 (mozione Vinci su strada Ferla Samperi ). Allo stesso Vinci, che ha motivato l’atto, è stato richiesto da più parti di modificare taluni contenuti, soprattutto con riferimento a futuri impegni di spesa che in questo momento il Comune non può preventivare. In particolare, è stato chiarito che gli interventi in un altro Comune sono possibili dietro stesura di apposita Convenzione (in ciò confortati anche dalle precisazioni del segretario Triolo), come già avvenuto per quattro analoghe deliberazioni discusse e approvate in Consiglio. Al termine del dibattito, la mozione è stata approvata a maggioranza. Votazione unanime invece sia per la “Presa d’atto del Piano Anticorruzione” (su cui ha ampiamente relazionato e risposto ai chiarimenti il segretario Bernardo Triolo) che per l’atto di indirizzo sul “Regolamento disabili” che la consigliera Arcara ha illustrato. Sul punto, Flavio Coppola ha chiesto alla presidenza che la conseguente delibera sia frutto di proposta emanata e istruita direttamente dal Consiglio comunale. Nel chiudere i lavori, il presidente Sturiano ha comunicato che nella prossima seduta del 12 luglio il primo argomento in trattazione sarà il punto 13 (“Verifica aree e fabbricati”), atto propedeutico al Bilancio.

You may also read!

“Il sorriso del pinguino”, una pagina Facebook “solidale” in memoria di Francesca Agate

La scomparsa prematura e repentina di Francesca Agate – giovane ingegnere attivista nel territorio petrosileno – ha scosso e

Read More...

Il quadro di Maria SS del Rosario sbarca dallo Stagnone, folla di fedeli

Grande partecipazione sul Lungomare dello Stagnone, dove tantissimi fedeli si sono radunati per accogliere lo sbarco del quadro di

Read More...

Un anno dopo: omaggio all’artista marsalese Vito Linares

Già è passato un anno da quando il noto artista marsalese, Vito Linares, ci ha lasciato. Mi piace ricordarlo

Read More...

Mobile Sliding Menu