Coppola e Sinacori confermano l’addio all’Udc e danno vita a un nuovo gruppo consiliare

In Apertura, Marsala, Politica
Coppola e Sinacori

Dopo le indiscrezioni pubblicate sulla nostra testata nei giorni scorsi, arriva adesso la conferma: i consiglieri comunale Flavio Coppola e Giovanni Sinacori hanno infatti ufficializzato la decisione di lasciare il gruppo consiliare dell’Udc a Marsala.

Questa la motivazione con cui Coppola e Sinacori spiegano la propria scelta: “La decisione, maturata dopo la scelta dell’UdC regionale di essere parte integrante della coalizione che ha indicato l’onorevole Musumeci candidato a presidente della regione, non in linea con il metodo ed il percorso politico dell’ UdC dell’ultimo decennio, era stata comunicata all’onorevole Mimmo Turano ed alla segreteria nazionale, in tempi non sospetti. Solo il grande senso di appartenenza e di responsabilità, solo il non voler nuocere neanche minimamente le strategie dell’onorevole Turano, hanno fatto sì che la decisione non venisse ufficialmente comunicata in piena campagna elettorale”.

Coppola e Sinacori alzano il tiro nei confronti del deputato regionale alcamese, che proprio in queste ore ha scelto Annalisa Trono come nuova coordinatrice comunale del partito: “Appare ridicolo, ancora per il metodo, da parte di chi nomina nuovi dirigenti, il non dichiarare che l’UdC di Marsala, di fatto, non aveva più un coordinatore ed un direttivo da circa sei mesi, il simbolo non è stato più utilizzato per le comunicazioni esterne e l’attività consiliare è stata sottoscritta con la qualifica di consiglieri comunali. Non ci sorprendiamo, abbiamo conosciuto e sperimentato il “metodo”, arrogante e rancoroso, solo perchè si dissente da una decisione verticistica corroborata non da una analisi seria delle istanze dei territori ma dalla lettura dei sondaggi. Non abbiamo mai giustificato ed avallato la politica dell’opportunità” , abbiamo sempre pagato di persona, anche con le dimissioni, scelte di campo limpide, coerenti, leali, come quelle di votare Mimmo Turano alle regionali del 2012 contro tutto e contro tutti, che hanno tenuto conto di un valore assoluto: l’AMICIZIA. Abbiamo sbagliato, anche in occasione dell’ultima elezione regionale, ne prendiamo atto. Ci resta una consolazione: a testa alta e senza motivo di vergogna fra la gente, ogni giorno, non solo in occasione delle competizioni elettorali, senza prebende e senza riconoscimenti personali, anzi, con rinunce certe e certificate che fanno di noi Uomini LIBERI, per i quali la dignità e il rispetto degli impegni assunti con chi Ti Onora e Gratifica con il proprio consenso assume un significato di assoluto valore che, in nessun caso, può essere messo in discussione”.

Nell’augurare un buon lavoro alla neo coordinatrice Annalisa Trono, i due consiglieri chiudono la loro nota con queste parole: “Speriamo sappia meglio di noi difendere i valori democristiani di Marsala, mortificati, al di là di Giovanni Sinacori e Flavio Coppola, in occasione delle scelte per la candidatura all’Assemblea Regionale. Un “in bocca al lupo” alla nostra amica e consigliera comunale Eleonora Milazzo, che continuerà il proprio percorso all’interno dell’Udc”.

You may also read!

Chiusura al traffico serale per il centro di Castellammare: tre bus navetta gratuiti in funzione per i festeggiamenti in onore della Patrona

L’amministrazione di Castellammare del Golfo informa che da stasera sarà nuovamente chiuso al traffico serale, esclusi i residenti e

Read More...
Assessorato funzione pubblica e autonomie locali

Indennità di giunta, la Regione ha archiviato l’esposto dell’ex segretario comunale Ricupati. Il sindaco Surdi: “Finalmente chiarezza”

Si è concluso il procedimento amministrativo espletato dal dipartimento delle Autonomie Locali della Sicilia sulle presunte irregolarità nel calcolo

Read More...
Polifonia Trapanese

Il 21 agosto a Trapani la presentazione del libro “Polifonia Trapanese”

Nel cortile del Palazzo Berando Ferro – in corso Vittorio Emanuele 75 a Trapani – martedì 21 Agosto alle

Read More...

Mobile Sliding Menu