“Diritti in Cantiere”: tre giorni di eventi a Palermo nel segno di Amnesty International

“Diritti in Cantiere”: tre giorni di eventi a Palermo nel segno di Amnesty International

Palermo diventa per tre giorni capitale dei diritti umani. Amnesty International ha infatti scelto il capoluogo siciliano per l’evento “Diritti in cantiere“, in programma dal 21 al 23 aprile presso i Cantieri Culturali alla Zisa. Al centro dell’iniziativa i principali temi, locali e internazionali, legati alla lotta per la difesa dei diritti umani, in particolare quelli dei migranti e dei rifugiati.

Le tre giornate prevedono una piattaforma di nove masterclass utili all’accrescimento della preparazione degli studenti delle scuole superiori e universitari, professionisti e cittadini in generale in materia di diritti umani.

I temi che Amnesty International affronterà si articoleranno secondo il seguente calendario:

– Formazione Avvocati, tirocinanti e studenti di diritto. Tutela giurisdizionale dei migranti e Diritti Umani: le buone pratiche di Magistratura e Avvocatura (21 Aprile ore 13:30 – per gli Avvocati e i Tirocinanti sono riconosciuti tre crediti formativi)
– Per docenti e studenti avanzati di lingua francese. J’ccueil Lezione introduttiva ai diritti umani in lingua Francese (21 Aprile 2017 ore 15:30)
– I welcome. La Campagna Internazionale di Amnesty International (21 Aprile ore 16:00). Per studenti di università e scuole superiori, professionisti e cittadinanza.
– J’ccueil 2 lezione di approfondimento ai diritti umani in lingua Francese (22 Aprile 2017 ore 15:30) . Per docenti e studenti avanzati di lingua francese.
– Presentazione del Rapporto Annuale di Amnesty 2016-2017 con proiezione del film “I am not your negro”, regia Raoul Peck (22 Aprile, ore 16). Per studenti di università e scuole superiori, professionisti e cittadinanza.
– Crisi umanitarie e diritti umani dagli anni ’90 a oggi, cura di Gianni Rufini, Direttore della Sezione Italiana di Amnesty International (22 Aprile ore 17:00). Per studenti di università e scuole superiori, professionisti e cittadinanza.
– Non solo Genova: casi di tortura in Italia, Antonio Marchesi, Presidente della Sezione Italiana di Amnesty International (22 Aprile ore 18:30). Per studenti di università e scuole superiori, professionisti e cittadinanza.
– Verità per Giulio Regeni: a che punto siamo? Riccardo Noury, Portavoce della Sezione Italiana di Amnesty International (22 Aprile ore 18:30). Per studenti di università e scuole superiori, professionisti e cittadinanza.

Per informazione e per l’accesso a ciascuna di esse sarà necessario che gli studenti inviino una email con iscrizione per specificare quale/i seminario/i intendono seguire ad ai.sicilia@amnesty.it. Gli studenti presenti conseguiranno un attestato di partecipazione ai fini curriculari previa registrazione in ingresso ed in uscita sui registri.

Oltre alle attività di natura educativa e di conferenza Amnesty International ha preparato una serie di iniziative culturali. Il 22 verranno proiettati i documentari “I am not your negro” di Raul Peck e “Io sto con la sposa” di Gabriele Del Grande, Antonio Augugliaro e Khaled Soliman Al Nassiry. In serata è previsto un concerto di Marcello Mandreucci e Alessandra Salerno. Il 23 sarà inaugurata l’estemporanea “Odissey”, a cura dell’artista Ai Weiwei e andrà in scena lo spettacolo “Il bianco mare di mezzo” di Giannella Loredana D’Izzia. In chiusura, la proiezione del film “Les Sauters”.