Dove vanno gli impiegati?

In Apertura, Io la penso così
assenteisti-

Non vorremmo passare per qualunquisti, ma l’ennesima vicenda degli impiegati comunali che lasciano il il posto di lavoro per andare in giro, ci da fastidio. È dei giorni scorsi la notizia che la magistratura di Benevento, a seguito di una attività inquirente, ha notificato un avviso di garanzia ad alcuni dipendenti di quel comune che nelle ore di ufficio si assentavano in modo ingiustificato. Siamo convinti che ogni singolo caso avrà le sue motivazioni, che naturalmente saranno rese al giudice. Resta il fatto che al Municipio, secondo quando accertato, c’erano degli impiegati che spesso si trovavano “altrove”. Voi, amici campani (ma potremmo dire di tutta Italia, isole comprese) telefonate in orario di ufficio e vi sentite rispondere: “ Chiami più tardi il dottore è fuori stanza”. E adesso sappiamo che era andato al vicino mercato per acquistare il pesce fresco. Vi recate in un ufficio per vedere a che punto è una vostra pratica e la risposta è: “La collega è momentaneamente impegnata”. Scopriamo che si trovava in centro a fare shopping. Questi singoli casi, che si ripetono però, se non andiamo errati, per l’ennesima volta e, lo ripetiamo, non hanno specifica collocazione geografica, finiscono per colpire non solo la collettività, ma anche i colleghi che rimangono al lavoro mentre altri sono in giro. Chissà che cosa ne pensano i sindacati. Per il momento tacciono. Ci fu un tempo per la verità non molto lontano in cui delle pratiche, soprattutto nel meridione e noi ricordiamo bene cosa accadeva a Marsala, si occupavano i politici che stazionavano tutto il giorno davanti al comune. Ti serviva un certificato? Ecco il consigliere di turno pronto alla bisogna. Avevi preso una multa, arrivava il “ci penso io” di turno. Mentre un cittadino era al lavoro, c’era sempre un “galoppino” politico che si occupava di lui in cambio del voto, che poi regolarmente arrivava. Erano i tempi quando i politici si dividevano tra capi elettori e capi d’imputazione. Che differenza con il “rossetto e i pesci”. E ora un po’ di pazienza la signora è andata a scuola a prendere il bambino. Che diamine volevate che lo lasciasse solo davanti al portone?

You may also read!

Ginetta Ingrassia

Luigia Ingrassia: “L’amministrazione ritiri il bando sull’affidamento del Palasport”

Sul recente bando- avviso pubblico relativo al Palasport di Marsala è intervenuta la consigliera Ginetta Ingrassia: “La sottoscritta –

Read More...
Matteo Salvini

I clan ringraziano

In seguito all’audizione compiuta dalla Commissione regionale antimafia, abbiamo appreso in questi giorni che in provincia di Trapani sono

Read More...

Rubato un semaforo a Mazara. Cristaldi: “Come si può compiere un gesto così stupido?”

“In questi anni abbiamo assistito a tutto e il contrario di tutto, ma il furto di un semaforo ancora

Read More...

Mobile Sliding Menu