Marsala: maggiore video-sorveglianza, controlli e foto-trappole per chi abbandona i rifiuti

In Ambiente, Amministrazione, Marsala

Come avevamo anticipato, su disposizione del sindaco Alberto Di Girolamo e del suo vice Agostino Licari, il dirigente della Polizia Municipale, Michele Cupini di concerto con il collega del Settore Servizi pubblici, Giuseppe Frangiamore, hanno predisposto la nuova ordinanza in materia di maggiori controlli sulla Raccolta Differenziata dei Rifiuti e sul decoro urbano. Il provvedimento è stato presentato questa mattina in conferenza stampa al Monumento ai Mille.

In pratica si tratta di nuove disposizioni e più dure, per i trasgressori che non rispettano la raccolta differenziata e che al contrario abbandonano i loro rifiuti in maniera incivile. Ma come si attueranno questi controlli? Attraverso un maggiore e migliore servizio di videosorveglianza h24 – si è sempre parlato di potenziarlo – e foto-trappole per individuare gli “irrispettosi” dell’ambiente. In pratica verranno collocate in diversi punti strategici e sono dotate di sensore, un pò come accadrà a Trapani.

A ciò si aggiungerà, come ha fatto sapere il Comandante Cupini, un più capillare controllo della Polizia Municipale nel contrasto ai trasgressori nonchè un servizio esercitato dai cosiddetti “Ispettori Ambientali”. Nel corso della conferenza stampa sono state mostrate anche delle immagini di persone che scendono dalla macchina per gettare i loro rifiuti in diverse aree non previste.

 

You may also read!

Dai rifiuti all’economia circolare: premiato il progetto Lavoisier

Prestigioso riconoscimento per il progetto Lavoisier, premiato nell’ambito del Concorso di idee e prototipi “La Scuola in Circolo: rifiUtili pronti

Read More...

“Giornata Mondiale della Poesia” a 4Arts Gallery in via Rapisardi a Marsala

Domani, 21 marzo, ore 18, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, 4ARTS Gallery di Marsala, in un appuntamento

Read More...

Una storia infinita

Incredibilmente ancora chiuso al pubblico il parcheggio alla Stazione che nel corso della storia i vari governi hanno reso

Read More...

Mobile Sliding Menu