#Fridaysforfuture: Arci Scirocco e Legambiente scendono in Piazza a difesa del Pianeta con Greta Thunberg

In Ambiente, Eventi, Marsala

“Siamo stupidi o malvagi?”. E’ la domanda lecita che oggi si chiede chi ha a cuore il futuro del pianeta. Proprio per questo motivo il 15 marzo, dalle ore 16.30, si terrà a Marslaa, in Piazza della Repubblica, uno “Sciopero Mondiale Per Il Futuro”. I maggiori scienziati del mondo l’hanno detto chiaramente: abbiamo 11-12 anni, non di più, per salvare il pianeta; se entro il 2030 non si riuscirà a ridurre almeno del 45% le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, non sarà più possibile evitare un cambiamento climatico disastroso. Se le emissioni di gas-serra continueranno ai ritmi attuali, la temperatura media del nostro pianeta aumenterà di almeno 0,5 gradi, con conseguente scioglimento di gran parte dei ghiacci polari, innalzamento del livello dei mari, desertificazione di intere regioni, estinzione di numerose specie animali e vegetali, minore disponibilità di cibo e acqua potabile.

“Il nostro territorio non è affatto esente da tutto questo: da anni assistiamo, spesso indifferenti, alla costruzione di case, ville, talvolta di villaggi interi presso le nostre spiagge, all’erosione delle coste, mentre lo Stagnone soffre per l’insufficiente ricambio d’acqua dal mare aperto e il conseguente aumento di temperatura e di salinità – lo affermano gli organizzatori dello Sciopero, il Circolo Arci Scirocco e Legambiente Marsala-Petrosino -. Attraverso la retorica del sottosviluppo, negli ultimi sessant’anni, multinazionali, aziende di Stato e grossi imprenditori, hanno imposto la realizzazione di giganteschi poli industriali, mega discariche e inceneritori di rifiuti, trivelle e basi militari. All’iniziale crescita occupazionale è seguita la precarietà, la disoccupazione, l’emigrazione. Una promessa tradita”. Inoltre in vista della Marcia per il Clima e contro le grandi opere inutili, che si terranno a Roma il 23 marzo, un pullman partirà da Palermo per la Capitale il 22 sera alle ore 21.30 dalla Stazione Orleans del capoluogo siciliano. Per chi volesse partecipare può contattare il Circolo Arci Scirocco anche tramite la pagina Facebook.

#Frideysforfuture, lo slogan pro-clima di Greta Thunberg

#Fridaysforfuture è l’hashtag-slogan per lo sciopero del 15 marzo, “Global Strike For Future”, il primo sciopero globale sul clima, per chiedere ai decisori politici di rispettare gli impegni presi a partire dall’accordo di Parigi (2015) e di mettere in atto misure concrete per contrastare e fronteggiare i cambiamenti climatici. Una sfida che deve raccogliere anche l’Italia che purtroppo su questo fronte è indietro con politiche governative, passate e attuali, poco incisive e ancora incentrate sulle fonti fossili, come dimostrano i 16 miliardi di euro di sussidi diretti e indiretti ancora oggi garantiti alle società petrolifere. Quello che serve alla Penisola è un nuovo modello energetico basato su efficienza e rinnovabili che riduca fortemente le emissioni di gas serra, aiutando così il clima, l’ambiente e l’innovazione tecnologica. I #Fridaysforfuture sono nati dalla protesta di Greta Thunberg, 15enne con la Sindrome di Asperger, fatta a Stoccolma in occasione della COP24 che ha rivolto ai potenti del mondo un duro appello: “Occorre agire immediatamente per il clima, come se la vostra casa fosse in fiamme. Non voglio il vostro aiuto, non voglio che siate senza speranza. Voglio che andiate in panico, per sentire la paura che provo ogni giorno. È il momento di essere chiari: risolvere la crisi climatica è la sfida più grande e complessa che l’umanità abbia mai affrontato”. Parole chiare e “giovani” ma che pesano come macigni e Greta oggi è diventata la paladina mondiale della tutela dell’ambiente e del clima. In tanti si stanno mobilitando, in tutto il mondo, per dare vita a questo grande ed internazionale sciopero del 15 marzo.

 

You may also read!

polizia

Arresti e denunce in provincia di Trapani: il report settimanale della Polizia

Pubblichiamo il tradizionale report delle attività effettuate nell’ultima settimana dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani. Il periodo

Read More...
Diego Maggio

Scrive l’avvocato Diego Maggio su Birgi e il ruolo dei Comuni

Caro Direttore, assistiamo speranzosi (e talora increduli) alle numerose (e talora apprezzabili) iniziative per la resurrezione di un aeroporto,

Read More...
Pale Eoliche

Scrive il Comitato Pale Eoliche di Salemi: “Politica latitante”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Comitato Pale Eoliche Contrada Pietrazzi Salemi Nel 2017 il neonato “Comitato Pale Eoliche”

Read More...