Gaspare Giacalone e Daniele Nuccio verso la candidatura con Liberi e Uguali

In Apertura, Politica, Provincia
Gaspare Giacalone Daniele Nuccio

Tra le indiscrezioni che vi avevamo anticipato sulle possibili candidature alle prossime elezioni nazionali, avevamo scritto che qualche esponente delle istituzioni del collegio di Marsala avrebbe potuto essere candidato. Dopo l’assemblea di Liberi e Uguali tenutasi a Palermo nei giorni scorsi questa ipotesi si fa sempre più concreta. E’ stata avanzata infatti la proposta di una candidatura nel collegio uninominale della camera e forse anche in quello proporzionale, del sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone. Dalle indiscrezioni che filtrano dall’assemblea, la lista di nomi è stata approvata nel corso di quella che è stata la prima riunione regionale di LeU, soggetto politico che ha come leader e candidato premier Piero Grasso. “Ho appreso di questa designazione – ci ha detto il sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone -, si tratta di un riconoscimento per le esperienze civiche che sono maturate nei territori. Naturalmente siamo soltanto alla prima fase, per quanto importante. Se si dovesse procedere su questa strada valuteremo assieme a tutto il gruppo che rappresento la soluzione migliore da prendere”.

Il nome del primo cittadino petrosileno non è però l’unico di quest’area geografica nella lista che i dirigenti di Liberi e Uguali stanno vagliando in queste ore e che a livello regionale può contare su un centinaio di nominativi per 77 potenziali candidature. Ha infatti dato la propria disponibilità alla candidatura anche il consigliere comunale marsalese Daniele Nuccio: “Ho sempre stimato il presidente Grasso e sono convinto della necessità di elaborare una proposta politica di centrosinistra che parta dai territori, rivendicando il ruolo di città come Marsala. Le elezioni nazionali saranno il punto di partenza di un progetto valido, che non resti qualcosa di effimero. La sinistra deve riscoprire la sincerità dei suoi valori, anteponendoli ai personalismi e ai carrierismi, che spesso hanno prevalso negli ultimi anni”.

Per quanto riguarda la provincia di Trapani, Liberi e Uguali potrà contare anche sulla rinnovata disponibilità del senatore uscente Fabrizio Bocchino (eletto nel 2013 con il Movimento 5 Stelle e poi passato a sinistra), del mazarese Alessandro Evola, del belicino Michele Petrusa e di Nino Latona. La collocazione dei candidati tra i collegi uninominali di Camera e Senato e la lista del proporzionale verrà definita nei prossimi giorni. Occorre ricordare, però, che il “Rosatellum” ha diabolicamente mischiato le carte, spacchettando la provincia di Trapani in due collegi plurinominali e accorpandolo da una parte con un pezzo di provincia di Palermo e dall’altra parte con un pezzo di provincia di Agrigento e Caltanissetta. Per la composizione delle liste, dunque, si dovrà tener conto anche di questi territori, peraltro numericamente maggioritari rispetto ai due frammenti trapanesi.

 

[gaspare de blasi e vincenzo figlioli]

You may also read!

Parlamentarie del M5S: Santangelo primo per il Senato, l’alcamese Lombardo il più votato per la Camera

Sono stati pubblicati sul sito ilblogdellestelle.it gli esiti delle parlamentarie per la definizione delle liste del M5S nei collegi

Read More...
cassaforte Comune Trapani

Trapani: i Carabinieri ritrovano la cassaforte asportata al Comune

Nella nottata del 18 gennaio scorso ignoti malfattori si erano introdotti all’interno degli uffici dell’anagrafe del Comune di Trapani

Read More...
nino oddo

Caso Corte dei Conti-Nino Oddo, la replica: “Trattasi di attacco politico”

In relazione alla citazione in giudizio presso la Corte dei Conti dell’ex deputato PSI, Nino Oddo, riguardante alcune nomine

Read More...

Mobile Sliding Menu