Antonella Milazzo: “Sono per un PD ‘orizzontale’. Occorre abbattere muri e steccati”

In Apertura, Marsala, Politica
Antonella Milazzo

Sulla situazione politica marsalese, dopo mesi di silenzio, interviene l’ex segretaria comunale del Partito Democratico, Antonella Milazzo. “Sono passati dodici mesi dalle elezioni regionali – afferma l’ex deputata all’Assemblea regionale siciliana – dodici mesi di un tunnel che dal 4 marzo è diventato sempre più buio. Mi sarei aspettata colpi di reni e scatti di orgoglio, ho assistito a continui tentativi di suicidio. La gente si è allontanata sempre di più da una politica che non genera speranza… e dal PD. Davanti a questo scenario, solo un silenzio attonito e passivo, un’intera classe dirigente paralizzata dal dilagante senso di impotenza. E poi, egoismo e difesa strenua delle posizioni occupate, assoluta mancanza di un progetto collettivo. Chi aveva il dovere di agire, guarda agli spazi ridotti e si recinta il proprio striminzito orticello”.

Antonella Milazzo si dice convinta che via sia ancora lo spazio per una mobilitazione diffusa, “… un contenitore orizzontale di cittadini, associazioni e movimenti, un luogo aperto ai valori e non ai poteri – ha detto -. Una mobilitazione che comincia a farsi sentire in varie parti del Paese e che stenta a venir fuori in Sicilia, dove assistiamo a tentativi di eludere la catarsi di un dibattito vero organizzando “eventi” e conventicole. E dove ci si prepara al congresso con accordi tra “big” da calare sul territorio, distraendo la stampa con presunti candidati lanciati in maniera sgarbata e arbitraria. Non ci sto, non ci sono, non sono candidata a nulla nè voglio esserlo. Voglio contribuire, senza ruoli, alla costruzione di un PD frutto di una mobilitazione orizzontale, un PD che abbatta finalmente muri e steccati, fuori dalle segrete stanze in cui si gioca un risiko straniato dalla realtà”.

You may also read!

Casa Circondariale Trapani Carcere

Scrive la compagna di un detenuto: “Più tutela per i bambini nei colloqui in carcere”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata al direttore della Casa circondariale di Trapani dalla compagna di un detenuto. La

Read More...

L’universo è un computer Quantistico. Ignazio Licata, Fabrizio Tamburini e la sfida dei fisici al codice cosmico

Il fisico siciliano Ignazio Licata, da anni residente a Marsala, ed il collega veneziano Fabrizio Tamburini, già noti per

Read More...
Consiglio comunale Alcamo 19 novembre 2018

Il Consiglio comunale di Alcamo ha iniziato la discussione sul DUP 2019-2021

Questa sera sarà messo in votazione, all’interno dell’Aula Falcone-Borsellino, l’atto di programmazione triennale. Nel corso della seduta consiliare, tenutasi

Read More...

Mobile Sliding Menu