Palma ricorda don Leo Bonventre: domenica l’intitolazione dei locali parrocchiali

In Religione, Trapani

Domenica 17 marzo, subito dopo la Santa Messa, alle 12.15 verrà scoperta la targa per l’intitolazione dei locali parrocchiali della frazione di Palma (Trapani) a don Leo Bonventre, prete di origine alcamese che per molti anni ha vissuto il suo ministero in quella comunità ed è scomparso prematuramente quasi due anni fa, il 13 maggio 2017.

Alla cerimonia, che sarà preceduta da monsignor Gaspare Gruppuso, saranno presenti i familiari di don Leo.

Sacerdote per 22 anni, da molti conosciuto come il “prete del sorriso” don Leo nell’ultimo tratto della vita era stato addetto alla segreteria vescovile e parroco a Crocci e Chiesanuova senza perdere mai la sua serenità neppure nei momenti più difficili della sua breve ma dolorosa malattia.  Da seminarista, durante la visita di San Giovanni Paolo II a Trapani, aveva invitato il papa – che lo riferì pubblicamente – a non dimenticarsi di pregare per i seminaristi e le vocazioni. L’intitolazione si terrà nella giornata che la Diocesi dedica al Seminario.

Don Leo Bonventre
Don Leo Bonventre

Don Leo, a tutti noi noto per l’umile sentiero umano e cristiano che egli ha percorso col suo ministero sacerdotale, è entrato nella liturgia del cielo nel giorno della Madonna di Fatima – così il vescovo Pietro Maria Fragnelli aveva dato l’annuncio alla Diocesi della sua morte – Siamo certi che Gesù buon pastore lo ha accolto nel suo abbraccio per cantare in eterno il suo Amore”.

You may also read!

mareggiate Marsala

Allerta gialla in tutta la Sicilia: domenica previste piogge e mareggiate

Si chiude con un fine settimana nel segno della pioggia questo mese di maggio anomalo, che ha regalato, soprattutto

Read More...
alcamo carabinieri

Ruba un’auto e si dirige verso la processione: panico ad Alcamo, indagano i Carabinieri

Momenti di panico ieri sera ad Alcamo durante una processione. Durante il rito religioso, poco prima della mezzanotte, un

Read More...
don Alessandro Palermo

Scrive don Alessandro Palermo sul decreto Minniti e gli eventi pubblici

In seguito alla “non accoglienza” – comunicatami solo alla vigilia dell’evento – della mia richiesta di realizzare un semplice

Read More...