Petrosino, al plesso “Fanciulli” rubate le attrezzature: “Sconfitta sociale”

In Apertura, Cronaca, Petrosino

“La scuola dovrebbe essere percepita come luogo di sicurezza, di tutela, di sviluppo di valori, di legalità, di fiducia nelle istituzioni. Eppure durante la notte del 16 novembre, agli alunni del plesso scolastico “Giuseppe Fanciulli” dell’Istituto Comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino sono stati sottratti portatili, LIM, sussidi ed attrezzature realizzate dalla scuola, con enorme fatica”.

Inizia così un triste appello del dirigente scolastico dell’Istituto “Nosengo” di Petrosino, Giuseppe Inglese, dopo che il plesso “Fanciulli” ha subito la scorsa notte, un grave furto di strumenti di notevole importanza.
“Sono stati violati anni di sacrifici e di lavoro, è stata violentata la speranza di realizzare una società “pulita” con scuole attrezzate con tecnologie didattiche, capaci di facilitare gli apprendimenti dei nostri ragazzi. Derubare è sempre un gesto deprecabile – afferma nella nota rivolta alla cittadinanza – ma farlo a danno delle scuole che vivono già momenti caratterizzati da ristrettezze economiche, e a danno della formazione dei ragazzi, lo è ancora di più. Chi danneggia una comunità scolastica dovrebbe vergognarsi! Rubare nelle scuole è una grave sconfitta sociale e un atto di violenta inciviltà. Rubare nelle scuole è rubare la speranza ai propri figli, è rubare a se stessi”. 
Gli inquirenti stanno conducendo le indagini per appurare il o i responsabili. 

You may also read!

Flash di sport: tutte le notizie su Marsala, Calcio Femminile e Futsal

CALCIO 2. Dopo il pareggio con rammarico di Roccella, domenica pomeriggio il Marsala Calcio tornerà in campo contro il

Read More...

A Marsala nasce il secondo circolo della Lega: lo presiede Fanny Montalto

Crescono a Marsala i sostenitori della Lega, con la nascita del secondo circolo intestato al partito guidato dal vice

Read More...
Eleonora Lo Curto

Lo Curto (Udc): “Serve l’impegno dei cattolici in politica” e ricorda Don Luigi Sturzo

 “L’attualità delle parole di don Luigi Sturzo, a 100 anni dall’appello ai Liberi e Forti, ci richiama ad un

Read More...

Mobile Sliding Menu