Petrosino, l’opposizione esprime forti dubbi sull’istituzione dello sportello per il reddito di Cittadinanza

In Amministrazione, Petrosino, Politica
Comune Petrosino

“Nel territorio comunale sono operativi molti CAF che offrono un ottimo servizio di assistenza. Il Comune di Petrosino invece deve impegnare somme per pagare un esperto per dare una consulenza che danno i CAF gratuitamente. – è quanto afferma in un a nota il gruppo di opposizione, Adesso il Futuro, alla giunta guidata da Gaspare Giacalone”.

Come si ricorderà in tutto il Paese dallo scorso 6 marzo è attiva la possibilità di richiedere il Reddito di cittadinanza. Tutti i cittadini possono presentarla telematicamente attraverso il sito redditodicittadinanza.gov.it , presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso gli uffici postali. “Il Comune – afferma l’opposizione – ha istituito un servizio gratuito per quei cittadini che, piuttosto che rivolgersi direttamente ai vari Caf o uffici postali, decidono di entrare prima in comune. Si tratta dell’ennesima propaganda. Il servizio è pur vero gratuito per il cittadino interessato, ma di fatto non lo è per la collettività. L’amministrazione ha dato, infatti, un incarico ad un “esperto” con la “competenza necessaria” per avere informazioni utili e chiare. Un servizio “gratuito” che costerà ai cittadini €1200,00 per un mese di lavoro (così come riportato nella Delibera 39 dell’8/3/2019).

Il curriculum dell’incaricato non è stato allegato alla delibera e nemmeno pubblicato nel sito del comune, come prevede la Legge sulla Trasparenza. Potremmo sospettare che si tratta di un incarico ‘politico’ ma soprassediamo su queste bassezze e crediamo nella buona fede di questo atto amministrativo. In fin dei conti siamo o no un comune virtuoso? E poi, “i cittadini sappiano che deve finire questa storia di rivolgersi a santoni e guaritori sempre in cerca di clientele.”

You may also read!

mareggiate Marsala

Allerta gialla in tutta la Sicilia: domenica previste piogge e mareggiate

Si chiude con un fine settimana nel segno della pioggia questo mese di maggio anomalo, che ha regalato, soprattutto

Read More...
alcamo carabinieri

Ruba un’auto e si dirige verso la processione: panico ad Alcamo, indagano i Carabinieri

Momenti di panico ieri sera ad Alcamo durante una processione. Durante il rito religioso, poco prima della mezzanotte, un

Read More...
don Alessandro Palermo

Scrive don Alessandro Palermo sul decreto Minniti e gli eventi pubblici

In seguito alla “non accoglienza” – comunicatami solo alla vigilia dell’evento – della mia richiesta di realizzare un semplice

Read More...