Marsala, il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione

In Apertura, Marsala, Politica
consiglio comunale 26 ottobre

Il Consiglio comunale di Marsala ha votato il Bilancio di previsione 2018. Lo strumento finanziario è stato approvato con 11 voti favorevoli 4 contrari e 2 astenuti. Votata anche l’immediata esecutività dell’atto.

Il pareggio finanziario complessivo del Bilancio, ammonta fra entrate e uscite a poco più di 175 milioni di euro. Tra le voci sono previsti investimenti pari a quasi 79 milioni di euro finanziati con fondi comunitari e internazionali, con i mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti. Prima dello scorrimento dell’ordine del giorno c’è stato lo spazio per una discussione politica innescata dagli interventi dei consiglieri che hanno motivato il loro voto.

“Ho votato conto un atto – ha detto Michele Gandolfo – che è in linea con la politica delle “stradelle”. Il consigliere Aldo Rodriquez ha confermato il voto negativo sul bilancio. Botta e risposta, e non sarà la prima durante tutta la seduta, tra il consigliere Calogero Ferreri e il presidente Enzo Sturiano. Alla richiesta dell’esponente del Pd rivolta ai consiglieri allo scopo di chiarire la loro posizione politica e la propria appartenenza, dopo una prima replica di Sturiano, Ferreri ha replicato rivolto a quest’ultimo: “Se la maggioranza che lo ha eletto in questo ruolo non la convince più deve dimettersi dalla carica”. “Mi sono astenuta – detto Eleonora Milazzo – perché non convinta della validità del bilancio”. La consigliera Linda Licari ha precisato che l’Amministrazione ha sempre fatto proposte. Difendendo la stagione estiva con spettacoli che sono stati di qualità.

“La città non può essere ostaggio delle singole posizioni politiche dei consiglieri”. Il consigliere Ivan Gerardi ha fatto presente che dopo due mesi si è approvato il bilancio e che ha votato favorevolmente gli emendamenti tecnici. Si chiede se il Consiglio è cosciente del fatto che al bando per l’aeroporto hanno partecipato solo due compagnie aree e che fra queste non vi è Raynair che poteva rilanciare Birgi. “Il sindaco Alberto Di Girolamo non deve essere ottimista – ha concluso – perché la situazione dell’aeroporto è delicata e Alitalia e l’altro vettore potranno gestire solo poche rotte. Raccomando al sindaco di valutare l’opportunità di revocare in autotutela il bando stesso”.

La consigliera Ginetta Ingrassia ha dichiarato di essersi astenuta sia sull’emendamento tecnico e sul bilancio perché non è il “suo” bilancio e quello che si aspettava. “Occorre chiarire le posizioni politiche dei diversi consiglieri”. “Quello approvato è un bilancio che non condivido – ha detto Antonio Vinci -. Così come il Piano Triennale delle Opere Pubbliche. Diversi consiglieri sono impossibilitati a dare risposte ai cittadini sulle carenze nei servizi di base e nella manutenzione di strade, Pubblica illuminazione, ecc”. Conclude precisando che lui non ha fatto altro che ottemperare a quanto disposto dal suo vice capogruppo ( Cologero Ferreri) che ha dichiarato che chi non condivideva il bilancio lo doveva bocciare e così ha fatto. Di fatto ancora una volta il Pd a Palazzo VII Aprile ha espresso voti diversi su di un singolo atto proposto dall’amministrazione composta a maggioranza dello stesso partito. Il consigliere Arturo Galfano ha dichiarato di avere votato favorevolmente il bilancio pur non essendo vicino all’Amministrazione poiché i suoi emendamenti sia sullo strumento finanziario che sul piano triennale delle Opere Pubbliche, sono stati votati favorevolmente dall’Assise di Palazzo VII Aprile. E’ stata poi la volta del consigliere Daniele Nuccio che ha lamentato la mancanza di un confronto pacato con il sindaco Di Girolamo.

Per la consigliera Rosanna Genna la città ha bocciato il progetto programmatico dell’Amministrazione. “Solo in 11 hanno votato il bilancio favorevolmente ed alcuni lo hanno fatto in maniera trasversale”. “Eravamo in diciotto in maggioranza e per colpa dell’Amministrazione tutto è stato frantumato – ha detto il consigliere Alfonso Marrone -. Un consigliere allo stato non è in grado di garantire nulla ai cittadini. Chiedo al vice sindaco di unire le ultime forze di maggioranza nell’interesse della città”. Al termine la replica di Agostino Licari che ha precisato che “ …dal 2015 non è possibile lavorare con i dodicesimi se non per pochi mesi. L’augurio è che nel 2019 lo strumento finanziario possa essere approvato prima. Il Bilancio 2018 non è stato stravolto e per questo rivolgo un ringraziamento all’aula. Precisa che per il 2018 le rate del coomarketing sono state pagate e le somme che sono rimaste sono state oculatamente utilizzate”.

Infine è intervenuto il presidente Enzo Sturiano: “Il Consiglio comunale non ha voluto toccare i fondi per la cultura. Ora l’amministrazione ha a disposizione 200 mila euro per programmare seriamente una stagione di spettacoli nel 2019 degna di tale nome. Mentre la programmazione estiva quest’anno è stata annunciata a fine luglio. All’Assessore Baiata ha detto che si era impegnato a far mettere delle somme per contributi sportivi e per la manutenzione degli impianti; cosa questa che non si è verificata. E ciò non può essere tollerato. Manca la programmazione”. Durante la votazione sul Bilancio Sturiano era assente, al temine del suo intervento ha però dichiarato che “…se avessi partecipato al voto questo sarebbe stato contrario”. Scorrendo l’ordine del giorno si è poi passato al punto relativo al Recesso dal Consorzio Campus Biomedico. Il vice sindaco Agostino Licari chiarisce che il recesso del Comune dal Consorzio Campus Biomedico è motivato dal fatto che si potrebbe ipotizzare anche un danno erariale delle Casse Municipali. Il consigliere Aldo Rodriquez ha fatto presente che l’atto deve essere discusso ampiamente in aula per avere determinate risposte che allo stato nessuno può fornire. Propone che l’atto venga accantonato. Il consigliere Michele Gandolfo precisa che sull’argomento vuole dialogare con l’Amministrazione e soprattutto con il sindaco. Chiede l’accantonamento. La consigliera Ginetta Ingrassia parla del consorzio Universitario e sul campus biomedico rileva delle perplessità. Il consigliere Ivan Gerardi ha ricordato che l’argomento non è stato ancora trattato in commissione Affari Generali. Il Presidente Sturiano ha detto presente che in una prossima riunione fra i capigruppo verrà stabilito quando trattare le delibere alla presenza del Sindaco.

You may also read!

pioggia Mazara

Mazara: nuovi interventi per contenere gli allagamenti

Riunione operativa stamane presso gli uffici comunali presieduta dal sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi alla presenza dell’assessore

Read More...

Al Carpe Diem Marsala in scena “A testa sutta” di Luana Rondinelli

L’Officina Artistica Carpe Diem di Marsala, con sede in via Armando Diaz, n. 2, ospita “A testa sutta”, una

Read More...

Arcisimposio, incontri musica e cous cous in Piazza Addolorata a Marsala

Il Circolo Arci Scirocco organizza un evento denominato “Arcisimposio” venerdì 26 ottobre in Piazza Addolorata di Marsala dalle ore

Read More...

Mobile Sliding Menu