Politiche 2018: agevolazioni economiche per i fuori sede che torneranno a casa per votare

In Politiche 2018, Regione

Gli elettori che vorranno esercitare il loro diritto al voto nel proprio Comune di iscrizione elettorale avranno diritto a una serie di agevolazioni economiche per il viaggio. Proprio in queste ore le amministrazioni hanno ricevuto una nota dettagliata da parte della Prefettura che illustra nel dettaglio il quadro degli incentivi previsti per chi non vuole rinunciare a votare alle elezioni politiche che si terranno il prossimo 4 marzo e che vivono lontani dal proprio Comune di residenza.

Per i viaggi aerei sono previste agevolazioni pari a uno sconto massimo di 40 € sul prezzo base del biglietto di andata e ritorno, tasse escluse. Il biglietto della compagnia aerea Alitalia è acquistabile tramite Custmer Center Alitalia al numero telefonico 89.20.10, sul sito Alitalia.com o nelle agenzia di viaggio. gli elettori interessati possono acquistare il biglietto per il periodo compreso tra il 24 Febbraio e il 10 marzo e devono ricordarsi che al momento del check-in devono esibire la tessera elettorale o in sostituzione una dichiarazione sostitutiva.

Per i viaggi ferroviari sono previste agevolazioni con:

– Trenitalia Spa, nella misura del 60% del prezzo di biglietto dei treni regionali e del 70% del prezzo base previsto per tutti gli altri treni del servizio nazionale e per il servizio cuccette. I biglietti sono rilasciati dietro esibizione della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento valido, in occasione del viaggio di ritorno sarà necessario esibire il certificato elettorale regolarmente vidimato col bollo della sezione e la data della votazione.

– Nuovo Trasporto Viaggiatori Spa, nella misura del 60% del prezzo del biglietto, nelle regioni dove effettua il servizio commerciale.

Per i viaggi via mare sono previste agevolazioni con le società di navigazione Compagnia Italiana di Navigazione e Compagnia delle Isole nella misura del 60% sulla tariffa ordinaria, nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la tariffa residenti tranne che la tariffa elettori risulti più vantaggiosa. I biglietti sono rilasciati dietro esibizione della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento valido. La Regione siciliana ha inoltre fornito le medesime direttive alla Società Caronte & Tourist Isole Minori Spa.

Per i viaggi autostradali sono previste agevolazioni per i residenti all’estero che vorranno esercitare il loro diritto al voto che non pagheranno il pedaggio autostradale sia all’andata che al ritorno. Gli elettori che intendono rientrare in Italia per votare dovranno esibire direttamente al casello autostradale idonea documentazione elettorale e un documento di riconoscimento.

Ulteriori agevolazioni sono riconosciute ai residenti all’estero in quegli stati ove non vi sono rappresentanze diplomatiche italiane, negli Stati con i cui Governi non sia stato possibile concludere intese in forma semplificata e negli Stati che si trovano in situazioni tali da non garantire l’esercizio per via postale del diritto al voto. Tali elettori hanno diritto, presentando apposita istanza, ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio riferito alla seconda classe per il trasporto ferroviario e marittimo e per la classe turistica per il  trasporto aereo.

You may also read!

italia-capovolta

Sud vs Nord e speranza di vita

Il Gap tra Nord e Sud, in Italia, non è solo a livello di strutture o di mezzi. Ma

Read More...
Liberi e Uguali

I candidati di LeU a Trapani per presentare il programma

Dopo l’iniziativa di venerdì scorso a Marsala, la presentazione del programma e dei candidati di “Liberi e Uguali con

Read More...
Aeroporto Birgi

Birgi: atteso il nuovo CdA di Airgest

Il nuovo decreto della Regione per il sostegno economico agli aeroporti di Birgi e Comiso farà transitare attraverso i

Read More...

Mobile Sliding Menu