Prosegue lo sciopero bianco al Damiani di Marsala

In Apertura, Marsala, Scuola

Prosegue lo stato di agitazione degli studenti dell’Istituto Agrario ed Alberghiero “Abele Damiani” di Marsala. Stamattina i ragazzi si sono concentrati per alcuni minuti tra il cancello d’ingresso e il viale che conduce ai locali della struttura per tornare a ribadire il proprio malcontento rispetto al mancato funzionamento della caldaia che dovrebbe consentire il riscaldamento delle aule. Sullo sfondo, poi, c’è anche l’annosa problematica della palestra, da tempo inagibile. Gli studenti si sono presentati muniti di cartelloni e striscioni per ricordare le ragioni della propria protesta e si sono poi spostati all’interno dell’istituto per procedere con l’iniziativa che hanno intenzione di portare avanti da qui ai prossimi giorni. Finchè non avranno risposte concrete dal Libero Consorzio comunale di Trapani, i ragazzi tappezzeranno quotidianamente una finestra con un cartellone. “Alla fine – spiega Fabio Marino, uno dei rappresentanti d’istituto – conteremo quanti cartelloni avremo appeso e ci renderemo conto di quanto ci hanno fatto attendere. L’intenzione, però, è anche quella di andare direttamente a bussare alle porte dell’ex Provincia”. Contemporaneamente gli studenti continueranno con lo “sciopero bianco”, iniziato la scorsa settimana e che prevede la presenza a scuola, ma con l’astensione dalle attività didattiche.

You may also read!

Incidente mortale nella periferia di Trapani. La vittima è un pescivendolo di 64 anni

Tragico incidente questa mattina nel trapanese. A perdere la vita è stato Bartolomeo Galuppo, un pescivendolo di 64 anni,

Read More...
Mastelli per differenziata

Differenziata a Erice, dal 1 marzo il servizio porta a porta

Dal 1 marzo sarà attivo a Erice il servizio porta a porta. Verrà garantito da parte del nuovo gestore,

Read More...
Treno della Memoria

Studenti della provincia di Trapani in partenza con il “Treno della Memoria”. UDI: “Orgogliosi di questo progetto”

Partirà sabato 23 febbraio una delegazione di 31 studenti della provincia per il viaggio col “Treno della Memoria”. Un

Read More...

Mobile Sliding Menu