Riparte a Marsala il Festival del Tramonto: otto giorni per riscoprire il gusto della meraviglia

In Apertura, Marsala
presentazione Festival del Tramonto

E’ anche quest’anno la bellezza, nelle sue diverse declinazioni, la protagonista principale del Festival del Tramonto, giunto alla sua terza edizione. Evento di punta dell’Estate marsalese, si terrà dal 20 al 27 luglio in diverse location di Marsala, coniugando performance eterogenee, in grado di soddisfare tutti i palati. Ed è proprio l’idea del gusto, quest’anno più che mai, al centro del Festival, il cui tema è “Assaggi di meraviglia”, dopo che le prime due edizioni, come ricordato da Chiara Putaggio nel corso della conferenza stampa di presentazione, si proponevano come un invito a “coltivare bellezza”. La meraviglia del tramonto, stavolta, incontra anche quella del cibo, proposto ogni sera all’interno del Villaggio del Gusto itinerante, allestito al Monumento ai Mille, presso il locale Assud Mozia o a SS. Filippo e Giacomo, presso quella che è stata ormai ribattezzata come la “piazza dei tramonti”. Le otto giornate del Festival porteranno ancora una volta in vetrina le arti: dalla musica (con le esibizioni di Egadi Dixie Band, Jaka, e il concorso dedicato ai nuovi talenti), passando per la poesia, la pittura, la danza, il teatro (con il monologo di Rosario Lisma “Che gusti ci sono”), la presentazione del libro “Rwanda” di Salvatore Inguì e il concorso fotografico “Un click al tramonto”. Previsti anche momenti dedicati ai più piccoli (“Castelli di sabbia”, “L’albero delle storie”) e agli amanti dello sport e delle tradizioni popolari. Confermata anche la collaborazione con l’associazione Vivere Marsala, che figura a tutti gli effetti tra gli organizzatori dell’evento, assieme al Comitato del Festival.

“E’ un evento importante, in cui crediamo – ha affermato il vicesindaco Agostino Licari – nella consapevolezza che Marsala ha il più bel tramonto del mondo. E’ il festival della bellezza, che ha il merito di promuovere le nostre eccellenze e, di conseguenza, il nostro territorio”. A indicare la linea di sviluppo della manifestazione è la consigliera Linda Licari, che vede nel Festival del Tramonto uno strumento per potenziare il city brand di Marsala. “E’ in questa direzione che vogliamo continuare a lavorare in modo da attrarre non solo turisti, ma anche investitori”.

Nel frattempo è cresciuto il pool di sponsor e partner privati che scommettono su quest’iniziativa, tra cui Zicaffè e Sigel (che per l’occasione ha creato il gelato “meraviglia”), senza dimenticare le varie associazioni che a vario titolo hanno dato un proprio contributo alla stesura del programma. L’auspicio, da parte degli organizzatori, è che il prestigio acquisito da quest’iniziativa nelle sue prime tre edizioni possa consolidarsi ulteriormente, consentendo al Festival del Tramonto di mettere radici ancora più profonde nella programmazione degli eventi estivi in Sicilia.

il programma del 3° Festival del Tramonto
il programma del 3° Festival del Tramonto

You may also read!

“Il sorriso del pinguino”, una pagina Facebook “solidale” in memoria di Francesca Agate

La scomparsa prematura e repentina di Francesca Agate – giovane ingegnere attivista nel territorio petrosileno – ha scosso e

Read More...

Il quadro di Maria SS del Rosario sbarca dallo Stagnone, folla di fedeli

Grande partecipazione sul Lungomare dello Stagnone, dove tantissimi fedeli si sono radunati per accogliere lo sbarco del quadro di

Read More...

Un anno dopo: omaggio all’artista marsalese Vito Linares

Già è passato un anno da quando il noto artista marsalese, Vito Linares, ci ha lasciato. Mi piace ricordarlo

Read More...

Mobile Sliding Menu