Servizi sociali, parla la presidente della commissione comunale Letizia Arcara

In Apertura, Marsala, Politica, Sociale
Letizia Arcara

Letizia Arcara, Consigliera comunale e presidente della Commissione Servizi Sociali, abbiamo pubblicato lo scorso fine settimana un’ intervista con il commissario straordinario della Casa di riposo Giovanni XXII. La commissione che lei presiede si è occupata più volte dell’ Ipab marsalese,

che idea si è fatta della situazione?

Ero presente all’insediamento del nuovo commissario Antonino Angileri e l’ho subito invitato in audizione ai lavori della commissione. Nel corso della riunione ho percepito una inversione di tendenza da parte della politica sulle Ipab. Il neo dirigente si è detto disponibile a tentare tutte le strade per salvare al storica Casa di Riposo. Io personalmente e tutta la commissione siamo d’accordo. Abbiamo girato, proprio in una nuova riunione che si è tenuta ieri, all’amministrazione la nostra intenzione e abbiamo anche avanzato una nuova proposta”.

Di che che cosa si tratta?

“Si potrebbe destinare un parte dello storico edificio al progetto “dopo di noi” che è stato pensato dal legislatore nazionale come un momento d’aiuto ma anche di reinserimento di soggetti svantaggiati che dopo avere avuto il sostegno dei familiari, rimangono da soli”.

L’impressione è quella però che l’amministrazione, pur aderendo al progetto, abbia optato per altre soluzioni.

L’assessore al ramo, Clara Ruggieri, ha riferito che la loro scelta guarda più alla Villa Damiani. Io sono convinta che entrambi i luoghi abbiano bisogno di investimenti per adeguare le strutture al nuovo servizio. Comunque, purché si porti avanti in maniera seria questa iniziativa, qualunque luogo va bene”.

Lei è componente della Commissione d’inchiesta sui servizi sociali. A che punto sono i lavori?

Entro il mese di marzo consegneremo la relazione finale. Come si comprende vista anche la delicatezza della materia che stiamo trattando, non posso anticipare nulla”.

A proposito di questo settore, dopo l’arresto dell’ex deputato Paolo Ruggirello, sono in tanti a sostenere che possa in qualche modo essere coinvolto qualche uomo delle istituzioni locali di Marsala.

“Io mi auguro che le istituzioni, il Consiglio comunale e l’amministrazione siano totalmente estranee alla vicenda che che vede coinvolto Ruggirello. La magistratura faccia chiarezza. Amministrare la cosa pubblica passa, oltre che dalle scelte di parte, anche dalla trasparenza”.

Quali sono le iniziative su cui sta lavorando la sua commissione?

“Sosteniamo l’adesione alla Convenzione dei diritti internazionali del disabile. A tale proposito proponiamo la creazione della figura del garante comunale dei diritti dei soggetti disabili”.

You may also read!

polizia

Arresti e denunce in provincia di Trapani: il report settimanale della Polizia

Pubblichiamo il tradizionale report delle attività effettuate nell’ultima settimana dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani. Il periodo

Read More...
Diego Maggio

Scrive l’avvocato Diego Maggio su Birgi e il ruolo dei Comuni

Caro Direttore, assistiamo speranzosi (e talora increduli) alle numerose (e talora apprezzabili) iniziative per la resurrezione di un aeroporto,

Read More...
Pale Eoliche

Scrive il Comitato Pale Eoliche di Salemi: “Politica latitante”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Comitato Pale Eoliche Contrada Pietrazzi Salemi Nel 2017 il neonato “Comitato Pale Eoliche”

Read More...