Terminato “Oasi nel Blu”, continua il progetto del Rotary Marsala “Bibliobus”. Una biblioteca itinerante all’ospedale e nei quartieri della Città

Terminato “Oasi nel Blu”, continua il progetto del Rotary Marsala “Bibliobus”. Una biblioteca itinerante all’ospedale e nei quartieri della Città

Terminato il progetto “Oasi nel Blu” del Rotare Club Marsala che ha visto il lido Zelig e l’Unitalsi, rendere fruibile la spiaggia anche a persone diversamente abili e di consentirne  la balneazione con l’utilizzo di sedia Job e grazie ai volontari. Tra le persone che ne hanno usufruito anche la campionessa di nuoto paraolimpico Giusy Barraco, che è stato un esempio per tutti. Ma si è concluso anche il progetto “Bibliobus” nato da un’idea di Michele Crimi con la collaborazione della Biblioteca comunale diretta da Milena Cudia. Il Rotare ha acquistato libri di narrativa e li ha donati alla Biblioteca con il fine di costruire una “biblioteca itinerante” stazionata presso i lidi. Il bus verrà utilizzato nei prossimi mesi all’ospedale “Borsellino” e nei quartieri.