Petrosileno picchiò il padre con calci e pugni, iniziato il processo

In Giudiziaria, Marsala, Petrosino
Tribunale Marsala

Si è tenuta stamattina, davanti al giudice monocratico Ernesto Vallone presso il Tribunale di Marsala, la prima udienza che vede imputato M. G. S. perché, avrebbe colpito con calci e pugni sul viso e su tutto il corpo il padre M.B. oggi di 81 anni, facendolo poi cadere e colpendolo nuovamente mentre questi si trovava a terra, pressandogli le costole con le ginocchia. Questo gesto gli ha procurato lesioni giudicate guaribile in trenta giorni. I fatti si riferiscono al 5 dicembre del 2016 e sarebbero accaduti a Petrosino.

Il padre dell’uomo presentò querela correlata da certificazione medica e da sommarie informazioni rese da persone informate dei fatti. Il genitore si è costituito parte civile assistito dell’avvocato del foro di Marsala, Nicola Sammaritano. Nella prima udienza il giudice ha preso atto della costituzione di parte civile ma ha rinviato al prossimo primo aprile in quanto è stato dimostrato che l’assenza in aula dell’imputato era dovuta al fatto che, malgrado il tentativo di avvisarlo dell’udienza anche con posta raccomandata, non era sto possibile rintracciarlo.

You may also read!

polizia

Arresti e denunce in provincia di Trapani: il report settimanale della Polizia

Pubblichiamo il tradizionale report delle attività effettuate nell’ultima settimana dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani. Il periodo

Read More...
Diego Maggio

Scrive l’avvocato Diego Maggio su Birgi e il ruolo dei Comuni

Caro Direttore, assistiamo speranzosi (e talora increduli) alle numerose (e talora apprezzabili) iniziative per la resurrezione di un aeroporto,

Read More...
Pale Eoliche

Scrive il Comitato Pale Eoliche di Salemi: “Politica latitante”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Comitato Pale Eoliche Contrada Pietrazzi Salemi Nel 2017 il neonato “Comitato Pale Eoliche”

Read More...