Videosorveglianza al Porto di Marsala: due telecamere monitoreranno l’area

In Apertura, Marsala
Porto di Marsala

Il Porto di Marsala è oggetto di continui abbandoni di rifiuti da parte di soggetti senza scrupoli che, non curanti dei divieti di accesso in porto e indisciplinati nei confronti dell’obbligo di differenziare i rifiuti urbani, contribuiscono al degrado dell’area portuale lilibetana. In attesa di capire quale sarà il futuro dell’area portuale, sospesa tra prospettive di rilancio e un presente fatto di criticità e degrado, la Guardia Costiera, guidata dal Comandante Nicola Pontillo, si è attivata per trovare una soluzione a tale annosa problematica. Grazie alla sinergia con il Comune di Marsala, è adesso in corso l’installazione di due telecamere che, una volta entrate in funzione, permetteranno di monitorare le aree su cui maggiormente si riscontra tale fenomeno. Le sanzioni previste sono molto salate, con l’obiettivo di scoraggiare chi abbandona la propria sporcizia in un’area che dovrebbe essere sentita come patrimonio di tutta la cittadinanza. “Tanto si sta facendo per aumentare la sicurezza portuale – si legge nella nota firmata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Marsala -. L’impianto in questione, infatti, qualora necessario, potrà essere anche utilizzato come strumento di indagine per eventuali altri atti illeciti che saranno commessi sulle banchine marsalesi”.

You may also read!

Santa Claus Village

Continua con successo il “Marsala in Festa”. Oggi esibizione degli Ottoni Natalizi

Dopo l’inaugurazione, successo di partecipanti nel fine settimana per il Santa Claus Village, la manifestazione Marsala in Festa organizzata

Read More...
castelvetrano centro storico

Castelvetrano, costituito il circolo del Popolo della Famiglia

Il 7 dicembre 2018, alla presenza del responsabile del Popolo della Famiglia per la Sicilia Occidentale, Carmelo Catalano, è

Read More...
cina

Marsala in Cina per un gemellaggio con la città del ginseng

“Le porto il saluto della Città di Marsala e del sindaco Alberto Di Girolamo che mi ha delegato a

Read More...

Mobile Sliding Menu