Asilo nido Franca Rame, attività didattiche al via con fondi del Comune di Petrosino

In Apertura, Petrosino

La Giunta comunale di Petrosino ha avviato un percorso che consentirà anche per l’anno didattico 2019-2020 di garantire il servizio di asilo nido. L’azione amministrativa intrapresa è stata illustrata anche in una serie di incontri ai quali hanno partecipato il sindaco Gaspare Giacalone e l’assessore Luca Facciolo in rappresentanza dell’amministrazione comunale, la consigliera comunale Fiorenza Pace in rappresentanza della maggioranza consiliare e le consigliere comunali Concetta Vallone e Chiara Sansone in rappresentanza del gruppo di minoranza. “In questo modo – si legge nella nota inviata dal Comune di Petrosino – non verrà interrotto un servizio essenziale e di supporto per le famiglie petrosilene. Ecco perché, almeno per i primi mesi, l’attività dell’asilo nido verrà garantita con fondi comunali anziché con finanziamenti statali. Il Ministero dell’Interno, infatti, ha pubblicato il nuovo bando per il finanziamento qualche settimana fa e con notevole ritardo. Gli uffici comunali sono già al lavoro per completare la procedura per la parte di loro competenza”.

Ferma e decisa la presa di posizione del Sindaco Giacalone, che ha dichiarato a riguardo: “C’è la fortissima volontà dell’Amministrazione comunale a garantire le attività dell’asilo nido anche per quest’anno e a non interrompere un servizio fondamentale per la cittadinanza. Andremo avanti con fondi comunali anche a costo di risparmiare su altri fronti”.

La nuova richiesta di finanziamento, infatti, deve poi essere presentata tramite il distretto socio-sanitario n. 52 (che comprende i comuni di Marsala e Petrosino). Lo stesso distretto deve fare una ricognizione su tutti i progetti, non solo quelli del Comune di Petrosino, per verificare che siano stati completati entro il 30 giugno 2019 come previsto dal nuovo bando. Da questo punto di vista Petrosino ha già più volte provveduto a sollecitare il distretto a evitare ulteriori e inaccettabili ritardi.

Pur condividendo l’importanza di fornire alle famiglie petrosinesi un servizio fondamentale dal punto di vista educativo e sociale, il gruppo Adesso il Futuro annuncia di riservarsi di verificare la sostenibilità finanziaria della spesa che verrebbe posta, almeno nel primo periodo,  a carico del bilancio comunale. “Le disastrate finanze e la situazione debitoria del Comune – scrive il capogruppo Vincenzo D’Alberti – impongono un supplemento di prudenza al fine di evitare il baratro del default che si scaricherebbe sui cittadini con aggravio di tutti i tributi comunali a loro carico. Pertanto, alla luce di tale sostenibilità e nell’esclusivo interesse dei cittadini, senza pregiudizi e preclusioni, valuterà la fattibilità della concreta proposta che sarà avanzata dall’Amministrazione”.

 

 

You may also read!

Rino Giacalone

Diffamò il giornalista Rino Giacalone, condannata l’emittente Telesud

Il giudice del Tribunale di Trapani Anna Loredana Ciulla ha condannato in primo grado l’emittente Telesud per aver diffamato

Read More...

Maltempo in Sicilia, il Governo Conte ha deliberato lo stato di emergenza. Tornano le piogge nel week end

Il Consiglio dei Ministri, ieri sera, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza in Sicilia. In particolare, il

Read More...

“Taddrarite” di Luana Rondinelli il 25 novembre nello Spazio Rossellini di Roma

L’arte di Luana Rondinelli approda a Roma in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: lunedì 25

Read More...