Calciomercato: a Marsala un arrivo e la conferma di Manfrè. In tre vanno via

In Marsala, Sport

La S.S.D. Marsala Calcio ha ufficializzato il primo movimento di calciomercato in entrata della sessione estiva. A vestirsi di azzurro è Antonio Romeo, attaccante napoletano classe 2001. Romeo, cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Palermo, nel 2018-2019 ha militato per la prima parte nel Siracusa (Berretti Nazionale), immagazzinando 22 presenze e 2 reti; nella seconda parte invece ha “assaggiato” la quarta serie nazionale con la maglia del Troina (Serie D Girone I), collezionando 2 presenze. Il giovane attaccante napoletano è arrivato a titolo definitivo, siglando un contratto di vincolo pluriennale.

Per un arrivo, una riconferma. La società ha siglato da entrambe le parti un nuovo contratto con l’attaccante palermitano classe 1992 Vincenzo Manfrè. Sarà quindi per il centravanti la quarta stagione a Capo Boeo, dopo aver messo a segno in quella scorsa 9 reti (capocannoniere azzurro). Il nuovo contratto avrà termine il 30.06.2020. Inoltre i calciatori Pietro Benivegna (difensore, ’00), Claudio Galfano (difensore, ’99) ed Alessandro Prezzabile (centrocampista), hanno esercitato l’opzione di svincolo contrattuale depositando il cosiddetto “articolo 108”. La Società, nel ringraziare affettuosamente i tre tesserati per l’impegno profuso e augurare loro le migliori fortune personali e professionali, precisa che la concessione di tali articoli è da considerarsi un atto di responsabilità e lealtà della stessa, nei confronti dell’accordo intercorso nella scorsa stagione con gli stessi calciatori.

You may also read!

Marsala: spacciava marijuana in pieno centro storico, arrestato dai Carabinieri

Nella giornata di venerdì 20 settembre, nel centro storico di Marsala, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di

Read More...

I Finanziari hanno partecipato alla festa di San Matteo

Il Comando Provinciale di Trapani della Guardia di Finanza, sabato 21 settembre nella chiesa di San Matteo in Marsala,

Read More...

La stele “servo di Melqart” ritrovata a Mozia e l’ombra di un “re”

La missione archeologica dell’Università La Sapienza di Roma, che a Mozia continua da anni a lavorare in maniera continuata,

Read More...