Non solo dovere

In Apertura, Io la penso così
carabinieri

Chi ci conosce sa che noi, in tanti anni, alle istituzioni e agli uomini che di volta in volta le occupano, non abbiamo mai chiesto nulla diciamo così, di personale (e ci mancherebbe). Ma la recentissima vicenda di cronaca che è accaduta a Marsala ci obbliga per una volta a rompere questa consegna.

I carabinieri, come leggerete in cronaca, vengono allertati da una donna che pensa che il suo giovane compagno sia uscito di casa con propositi suicidi. I militari dell’Arma anche avvalendosi dell’ausilio di mezzi di ricerca satellitari, individuano la macchina del giovane in sosta arrivano e lo trovano quasi morente perché, come si usa dire in questi casi, aveva messo in essere il suo insano gesto. La cronaca, alquanto scarna e aggiungeremmo anche giustamente, del comunicato del comando dei carabinieri ci racconta che i tre militari (non si è saputo neppure il loro nome e grado) mettono in essere tutto quanto sanno in tema di massaggi cardiaci e riescono, in attesa dell’arrivo del 118, a tenere in vita il giovane. Il comunicato parla di professionalità dei carabinieri operanti.

Noi aggiungeremmo di umanità degli uomini in divisa. Attenzione noi non facciamo il tipo per i carabinieri, potevano essere poliziotti o vigili oppure finanzieri, cambiava poco. Sono stati bravi e hanno fatto quello che andava fatto. Lo hanno fatto con successo e sicuramente saranno tornati a casa dalle loro famiglie, soddisfatti ed orgogliosi. E torniamo al preambolo di queste nostre note. Fra qualche tempo sapremo i nomi dei carabinieri che magari avranno ricevuto un encomio (si dice così?) dai loro vertici. Ma la società locale, quella che è rappresentata dai vertici istituzionali, ha il dovere di intervenire. Il sindaco li premi con un riconoscimento che faccia sapere loro che Marsala è riconoscente. Non è stata un’ operazione di polizia di quelle tradizionali.

Non erano Vigili del fuoco alle cui gesta a favore della gente siamo abituati. Lo faccia il sindaco Di Girolamo anche, e naturalmente non solo, perché da cardiologo ha incentivato partendo dalle scuole e dai supporti tecnologici (i defibrillatori sono un po’ dappertutto) una seria informazione in tema di soccorso e prevenzione. Noi aspettiamo.

You may also read!

mareggiate Marsala

Allerta gialla in tutta la Sicilia: domenica previste piogge e mareggiate

Si chiude con un fine settimana nel segno della pioggia questo mese di maggio anomalo, che ha regalato, soprattutto

Read More...
alcamo carabinieri

Ruba un’auto e si dirige verso la processione: panico ad Alcamo, indagano i Carabinieri

Momenti di panico ieri sera ad Alcamo durante una processione. Durante il rito religioso, poco prima della mezzanotte, un

Read More...
don Alessandro Palermo

Scrive don Alessandro Palermo sul decreto Minniti e gli eventi pubblici

In seguito alla “non accoglienza” – comunicatami solo alla vigilia dell’evento – della mia richiesta di realizzare un semplice

Read More...