I ciclisti del Marsala Team 2012 portano a casa altri successi

In Isole

Ottimi risultati per gli atleti del Marsala Team 2012 impegnati ieri nel Trofeo ciclistico “Obelix Coffee Station” di Mazara del Vallo, organizzato dalla ASD Ciclistica Val di Mazara. Nel circuito allestito nella borgata Costiera, la classifica della Prima Serie ha visto un grande Alamia Francesco (ASD 2 Bar Ciclyng Club) trionfare sulla linea del traguardo, davanti a Lucia Giacomo (ASD Memorial Giorgio) e Dolce Vincenzo (ASD G.S. Napoli). Il migliore dei marsalesi è stato Tonino Aleo piazzarsi in ottava posizione assoluta e 1° di categoria (M5).

Bene anche Vincenzo Reina, piazzatosi nella 1^ posizione della sua categoria (M3). Ottimi risultati anche nella classifica assoluta della Seconda Serie che vede Salvatore Puccio 3° classificato seguito, in 4^ posizione da Domenico Ottoveggio. Tre, invece, gli atleti del Marsala Team impegnati sul fronte della Mediofondo di Montemaggiore Belsito (PA), denominata anche Mediofondo di Floriopoli per via della Targa Florio che annualmente attraversa le strade del Parco delle Madonie. Qui, la classifica vede dominatore assoluto Giorgio Chifari (AreaBici Racing Team) che ha concluso la gara con il tempo di 2h:59’:11”. Il migliore degli atleti marsalesi è stato Mimmo Trono posizionatosi nella 15^ posizione assoluta con il tempo di 3h:14’:57”. Risultato di tutto rispetto, considerata la durezza del percorso di 102 km e 1900 mt di dislivello. Sul medesimo percorso si sono cimentati anche gli atleti Antonello Parrinello che ha concluso la gara con il tempo di 03h:52’:08” e Vincenzo Ricci 4h:04’:03”.

You may also read!

Marco Renda

Don Marco Renda: “Pasqua è festa di speranza”

Da alcuni mesi alla guida della Chiesa Madre di Marsala, don Marco Renda sta vivendo la sua prima Pasqua

Read More...
fiano

La situazione

Tutti abbiamo delle segrete simpatie per quanto attiene i personaggi della politica. Ora per noi è giunto il momento

Read More...
uova di Haring

Pasqua con chi vuoi

Pasqua bussa insistentemente alle porte, come una vecchia conoscenza di cui ricordiamo le abitudini, e che sarebbe oltremodo scortese

Read More...