Impiegati comunali litigarono davanti all’ufficio tecnico: arrivano due condanne

In Apertura, Giudiziaria, Marsala
martello Tribunale

Condannati a nove mesi di reclusione C.G. E C.I., padre e figlio che erano accusati di avere causato danni fisici a Z.V., dipendente comunale.

Il giudice monocratico Matteo Giacalone è arrivato questa mattina alla sentenza. Come si ricorderà uno dei due imputati aveva affermato che la discussione era iniziata con toni accesi e che una volta lasciati i locali comunali, a passare alle vie di fatto era stato proprio Z.V..

Versione contestata dalla parte civile rappresentata dall’avvocato Leonardo Genna. Il Pubblico Ministero nell’ultima udienza ha chiesto 8 mesi di reclusione per entrambi i due imputati che sono padre e figlio, mentre come è emerso dalla indagini era presente anche un terzo presunto aggressore, di cui si sono perdute le tracce. Oltre alla pena detentiva gli imputati sono stati condannati al risarcimento dei danni da quantificarsi in sede civile. Tuttavia il giudice ha individuato una provvisionale di 2mila euro, oltre le spese processuali.

“Sono soddisfatto dell’accoglimento della nostra tesi peraltro mutuata dalla pubblica accusa – ci ha detto l’avvocato Leonardo Genna -. Aspetto comunque di leggere la motivazione della sentenza. E se la difesa dovesse impugnarla dinnanzi alla Corte d’Appello, ci costituiremo anche in quella sede”.

You may also read!

Al Municipale ignoti vandalizzano panchine e struttura in legno. La condanna del sindaco

“Siamo vicini alla Società del Marsala Calcio per l’atto vandalico subito ad opera di ignoti, e condanniamo ogni gesto

Read More...

Prima vittoria del Marsala Calcio: rete al 90′ di Ferchichi

Mentre ignoti sono entrati nella notte per vandalizzare la panchina del “Nino Lombardo Angotta”, il Marsala Calcio ha continuato

Read More...

Riapre la scuola di San Michele Rifugio

Riapre la Scuola di contrada San Michele Rifugio nel versante nord di Marsala, come anticipato alla nostra testata dall’assessore

Read More...