Distretto Turistico Sicilia Occidentale: aumentano le corse di linea che collegano Punta Raisi alla Provincia di Trapani

In Provincia, Trasporti
Aeroporto Punta Raisi

A seguito di varie riunioni e di ripetuti solleciti istituzionali operati nelle ultime settimane dal presidente del Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Rosalia D’Alì, sono state incrementate le corse di linea che collegano la provincia di Trapani all’aeroporto di Palermo, la principale porta d’accesso al nostro territorio, stante la crisi dello scalo di Birgi.

Le corse saranno effettuate dalle compagnie di trasporto su gomma Segesta Autolinee, Autoservizi Salemi ed Autoservizi Russo. Già lunedì, ad esempio, la città di Trapani ne avrà quattro in più, gestite proprio dalla Segesta. Peraltro sono state raddoppiate quelle da e per Marsala e Mazara del Vallo. Aumenteranno anche le corse da e per Castellammare del Golfo e San Vito lo Capo.
«Siamo soddisfatti che siano state prese in considerazione, anche con una certa celerità, le nostre proposte di potenziamento dei trasporti su gomma, in vista della stagione estiva – commenta il presidente del Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Rosalia D’Alì –. Desidero ringraziare, in primis, le tre compagnie di trasporto per la disponibilità che hanno dimostrato nell’accogliere le nostre richieste. Il Distretto, infatti, ha lavorato con attenzione a questa soluzione, partecipando anche ad alcune riunioni presso il Dipartimento regionale dei Trasporti che ha mostrato altrettanta disponibilità, alla presenza, tra l’altro, del sindaco di San Vito lo Capo, Giuseppe Peraino, e di alcuni operatori turistici del territorio».

«Naturalmente, siamo consapevoli che la stagione estiva è ormai parzialmente compromessa – aggiunge il presidente del Distretto –, ma questa soluzione ci consentirà di intercettare parte del flusso turistico che atterrerà a Palermo. Continueremo comunque a lavorare affinché il sistema dei collegamenti locali, che si caratterizza sia per la scarsa frequenza che per l’eccessiva onerosità, diventi sempre più capillare, consentendo ai turisti, ma anche agli abitanti della nostra provincia, di raggiungere agevolmente gli scali aeroportuali».
A breve sarà indetta una conferenza stampa per delineare i dettagli riguardanti l’incremento delle corse, alla quale parteciperanno anche i vertici delle tre compagnie di linea.  «Il grande obiettivo per il futuro – conclude Rosalia D’Alì – sarà rompere la rigidità dell’attuale normativa regionale dei trasporti su gomma che non consente agli operatori privati di proporsi sul mercato, incrementando l’offerta di servizi di trasporto, sia sotto il profilo quantitativo che sotto quello qualitativo. Sarà ciò su cui ci concentreremo e che chiederemo con forza al Governo regionale».

You may also read!

Marsala: spacciava marijuana in pieno centro storico, arrestato dai Carabinieri

Nella giornata di venerdì 20 settembre, nel centro storico di Marsala, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di

Read More...

I Finanziari hanno partecipato alla festa di San Matteo

Il Comando Provinciale di Trapani della Guardia di Finanza, sabato 21 settembre nella chiesa di San Matteo in Marsala,

Read More...

La stele “servo di Melqart” ritrovata a Mozia e l’ombra di un “re”

La missione archeologica dell’Università La Sapienza di Roma, che a Mozia continua da anni a lavorare in maniera continuata,

Read More...