Sabato 6 aprile al Carmine il libro di Giuseppe Di Piazza “Il Movente della vittima”

In Eventi, Libri, Marsala

Sabato 6 aprile alle ore 18, al Convento del Carmine di Marsala, Giuseppe Di Piazza presenta il suo libro “Il Movente della vittima”. Edito da HarperCollins, il romanzo si proietta nell’Autunno 1984 nella suite 224 del Grand Hotel Aziz di Palermo. L’avvocato Prestia, che lì risiede da oltre vent’anni senza mai uscire, dopo la cena si è regalato la sua consueta partita a carte con Minico, il suo cameriere. Improvvisamente risuona uno sparo. Tutti accorrono nella camera d’albergo.

Le carte sparpagliate ovunque, l’avvocato riverso sulla sua poltrona di velluto, morto. A ucciderlo è stato proprio Minico, eppure, il cameriere non fugge ma si fa arrestare e rimane in silenzio. La notizia arriva presto alla redazione del giornale dove lavora Leo Salinas, detto “Occhi di sonno”. C’è qualcosa sotto e solo Leo è in grado di capire cosa. Responsabile dell’edizione romana del Corriere della Sera, Giuseppe Di Piazza comincia la carriera giornalistica nel 1979 a L’Ora di Palermo per poi passare al Messaggero, come capo cronista e caporedattore centrale e a Milano in RCS. Ha già pubblicato 4 romanzi, realizzato diverse mostre fotografiche e vinto il Premio Cortina d’Ampezzo 2018. Nell’incontro al Carmine che gode del gratuito patrocinio del Comune di Marsala – nonchè organizzato dalla Libreria Mondadori con l’Agenzia Communico – dialogherà con Renato Polizzi.

You may also read!

Al Municipale ignoti vandalizzano panchine e struttura in legno. La condanna del sindaco

“Siamo vicini alla Società del Marsala Calcio per l’atto vandalico subito ad opera di ignoti, e condanniamo ogni gesto

Read More...

Prima vittoria del Marsala Calcio: rete al 90′ di Ferchichi

Mentre ignoti sono entrati nella notte per vandalizzare la panchina del “Nino Lombardo Angotta”, il Marsala Calcio ha continuato

Read More...

Riapre la scuola di San Michele Rifugio

Riapre la Scuola di contrada San Michele Rifugio nel versante nord di Marsala, come anticipato alla nostra testata dall’assessore

Read More...