Al Carnevale di Petrosino arrivano i “gilet gialli” del Gruppo Musa. Carristi al lavoro

In Eventi, Petrosino

Manca meno di un mese al Carnevale di Petrosino 2018, la macchina organizzativa si è messa già in moto e a breve si conoscerà anche a chi verrà affidata la gestione del PalaCarnival. Intanto, al momento, il capannone montato accanto al Palazzo Municipale petrosileno, e che ospiterà le serate danzanti dal 2 al 5 marzo con serata finale il 9, sta servendo ai carristi per terminare i carri allegorici. Il “padiglione” è stato infatti chiamato “Officina del Carnevale” ed è visitabile da tutti. Questi i carri che sfileranno per le vie della Città: “Alibabà” dell’associazione “I Mitici”, “Di Vino” del Gruppo Attaccaticci, “Topolino” di Petros-Sinis, “Allegria” del Gruppo omonimo e “Mamma Li Galli” del Gruppo Musa. Al momento a lavorare celermente, sono proprio i componenti del Gruppo Musa. “Il tema scelto – ci riferiscono Francesco Zingale ed il Presidente dell’associazione Bartolo Abrignani – è la protesta dei gilet gialli in Francia, più attuale che mai. I costumi richiamano il carattere popolare della protesta e la condizione di chi non si rassegna e lotta, al contrario di quanto accade spesso in Italia”.

Sul carro verrà raffigurata la testa umana, simbolo dell’oppressore e i galli, simbolo del popolo. “Stiamo lavorando con diversi tipi di materiale, ferro, carta, colla, polistirolo, cartone, poi ancora colori, vernici, schiuma. Si prevedono circa 150 iscritti al carro che sarà infatti accompagnato da maschere e da ballerini”, ci hanno detto Francesco e Bartolo. Ma il lavoro dietro un carro allegorico è tanto. Ci sono i saldatori, i movimentisti, gli elettricisti, chi si occupa di lavorare la carta pesta, aiutato anche dai giovanissimi, chi dipinge e chi cura la direzione artistica. Loro sono: Giovanni Falco, Giovanni Anastasi, Giuseppe Lentini, Graziano Facciolo, Giuseppe Genovese, Leandro Licari, Francesco Bonomo, Francesco Marino, Vincenzo Crimi, Giuseppe Chirco, Alessio Amato, Sebastiano Pisciotta, Bartolo Abrignani, Francesco Rallo, Filippo Buffa, Francesco Zingale, Piero Galfano, Davide Amato, Sara Bonomo, Giuseppe Taranto, Antonino Mannone, Alessio Cassino, Stefano Laudicina, Stefano Farina, Rosario Mulè, Alessio Pantaleo, Danilo Pandolfo, Gigi Buffa, Giampiero Caradonna. Man mano scopriremo gli altri carri.

You may also read!

Rottura cavi elettrici da Sinubio, non è accertato che sia stato un cacciatore

Si comunica che è in corso di verifica la causa del danno al cavo elettrico di contrada Sinubio, già

Read More...

Al Municipale ignoti vandalizzano panchine e struttura in legno. La condanna del sindaco

“Siamo vicini alla Società del Marsala Calcio per l’atto vandalico subito ad opera di ignoti, e condanniamo ogni gesto

Read More...

Prima vittoria del Marsala Calcio: rete al 90′ di Ferchichi

Mentre ignoti sono entrati nella notte per vandalizzare la panchina del “Nino Lombardo Angotta”, il Marsala Calcio ha continuato

Read More...