Impresa del Trapani che batte il Chievo con un gol di Evacuo

In Sport, Trapani

Grande impresa del Trapani, che vince il primo match stagionale al Provinciale. Lo scalpo è di quelli nobili: il Chievo era infatti all’inizio della stagione una delle più accreditate candidate alla promozione. A decidere la gara è stato al 34° del primo tempo l’attaccante granata Felice Evacuo con un bel colpo di testa che si è insaccato alle spalle dell’estremo difensore clivense. La squadra di Baldini è riuscita a resistere ai tentativi di rimonta dei veneti, custodendo fino al 90° il prezioso vantaggio senza rinunciare a puntare la porta del Chievo con lo stesso Evacuo e Pettinari. Con questa vittoria, il Trapani lascia l’ultima posizione in classifica e raggiunge il Cosenza a 13 punti, distanziando dunque il fanalino di coda Livorno, peraltro sconfitto dai granata a domicilio la scorsa settimana. Il Chievo rimane al quinto posto con 21 punti, appaiato all’Ascoli. Venerdì prossimo l’11 di mister Baldini è atteso da un’altra sfida di prestigio, stavolta in trasferta, con la capolista Benevento di Pippo Inzaghi.

Il tabellino

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete, Scognamillo, Fornasier, Grillo; Moscati, Taugourdeau, Corapi (72′ Luperini); Biabiany (38′ Ferretti), Evacuo (86′ Colpani), Pettinari. All. Baldini.

Chievo Verona (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Vaisanen, Cesar, Cotali; Garritano (71′ Ceter), Esposito, Segre (58′ Bertagnoli); Vignato; Meggiorini, Rodriguez (46′ Djordjevic) All. Marcolini.

Arbitro: Simone Sozza di Seregno.

Ammoniti: 7′ Scognamillo (T), 75′ Cesar (C)

You may also read!

Albert e Albero

Nell’albo illustrato “Albert e Albero” di Jennie Desmond- Lapis Edizioni, un morbido orso si sveglia dal suo letargo e

Read More...

In mostra a Trapani gli scatti del fotografo marsalese Max Salvaggio

A Trapani, nei locali di palazzo Milo – Pappalardo, in Via Garibaldi, e negli spazi del Chiostro di San Domenico, prenderà

Read More...

La scrittrice marsalese Carla Maria Pellegrino scrive a Liliana Segre: “Mai dimenticare la memoria”. E la senatrice risponde…

“Egregia senatrice Liliana Segre, mi chiamo Carla Maria Pellegrino e sono una scrittrice esordiente disabile di ventinove anni. Ho

Read More...