La Guardia Costiera di Marsala libera una tartaruga Caretta caretta

In Ambiente, Marsala

Nel corso dello scorso fine settimana, venerdì 17/08/2018, i militari della Guardia Costiera di Marsala, sempre attenta al prezioso patrimonio comune costituito dall’ambiente marino, hanno proceduto, unitamente ai professionisti del Centro di Primo Soccorso Marittimo per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”, alla liberazione di un giovane esemplare di Tartaruga Caretta caretta, rinvenuto nel trascorso mese di maggio. Era stato infatti un pescatore marsalese, trovando l’esemplare intrappolato nelle sue reti, ad allarmare immediatamente la Guardia Costiera locale affinché fosse assicurato alle cure degli specialisti del sopra citato centro.
La liberazione è avvenuta in mare aperto dalla motovedetta della Guardia Costiera di Marsala, la CP 2114.
Non a caso, il 17/08 ricorre il “Tartaday”, giornata dedicata alle tartarughe marine con l’occasione di porre l’attenzione sulla tematica della tutela ambientale e della salvaguardia di questa specie a rischio.
Durante la celebrazione, sono stati organizzati, presso il Circolo Velico di Marsala, dei giochi in favore di un ricco gruppo di bambini che ha avuto modo di apprendere, tramite il canale ludico, le informazioni fondamentali su questi magnifici rettili.

Per le emergenze in mare è possibile contattare il numero 1530, attivo su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24

 

You may also read!

Salvatore Mugno

Salvatore Mugno presenta a Trapani il libro “Decollati”

“Decollati. Storie di ghigliottina in Sicilia” (Navarra Editore) è il titolo dell’ultimo libro di Salvatore Mugno, scrittore, giornalista e

Read More...
Tribunale Marsala

Accusato di minacce alla moglie: iniziato il processo a carico di un marsalese

Udienza ieri dinnanzi al giudice Annalisa Amato, che vede alla sbarra un uomo M.S. di anni 77, difeso di

Read More...

Alcamo, una strada per De Andrè. Il Consiglio approva la mozione di Abc

Durante il dibattito in Aula di ieri sera, sono state deliberate altre due mozioni della minoranza e sono stati

Read More...