La morte di Gianni Genna causata da un arresto cardiaco

In Apertura, Cronaca, Marsala
Gianni Genna

E’ stato un arresto cardiocircolatorio a causare la morte di Gianni Genna. Stamattina, come previsto, è stata effettuata presso la camera mortuaria del cimitero di Marsala l’autopsia sul corpo del giovane lilybetano, scomparso nella notte tra sabato e domenica e ritrovato morto martedì mattina in un terreno di contrada Ciavolotto. Le prime risultanze dell’esame, condotto dalla dottoressa Elena Ventura, responsabile di medicina legale al Policlinico di Palermo, hanno confermato l’ipotesi che in molti avevano avanzato nelle ultime ore, dopo che l’ispezione cadaverica e la Questura avevano escluso la possibilità che si trattasse di un caso di “morte violenta”, magari successiva a un’aggressione.

A questo punto resta da capire quali potrebbero essere le ragioni che hanno provocato l’arresto cardiaco in un giovane di 27 anni, che peraltro praticava assiduamente attività sportive. Occorrerà attendere i risultati degli esami tossicologi per avere un quadro più completo. La dottoressa Ventura, a riguardo, si è riservata di renderne noti gli esiti entro 60 giorni.

Completata l’autopsia, dalla Procura di Marsala è arrivato il nulla osta affinchè il corpo di Gianni Genna tornasse nella piena disponibilità dei familiari, peraltro presenti stamattina assieme ad alcuni amici e all’avvocato Luigi Pipitone, all’esame autoptico, durante il quale non sono mancati momenti di comprensibile sconforto.

I funerali si terranno domani mattina alle 11.30, presso il santuario di Santo Padre delle Perriere.

You may also read!

Fondi comunitari per il patrimonio culturale, per Erice due progetti finanziati

E’ stato pubblicato dalla Regione Siciliana il D.D. 2701 del 14/06/2019 contenente la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento

Read More...

A Cornino la terza edizione del Tuna Fish Fest

Dal 18 al 21 luglio, a Baia Cornino, località balneare del Comune di Custonaci, si svolgerà la III edizione

Read More...
Valentina Palmeri

Residence Marino e Serraino Vulpitta, Palmeri (M5S) incalza la Regione sul futuro dei dipendenti

“I cittadini di Trapani non possono perdere due strutture che operavano una importante funzione sociale, centro per anziani e

Read More...