Chirurgia oncologica, all’Abele Ajello di Mazara un complesso intervento con tecnica laparoscopica

In Mazara, Sanità
ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo

All’Ospedale ‘Abele Ajello’ di Mazara del Vallo (Tp), è stato eseguito un intervento di asportazione di un tumore di 8 cm localizzato al polo superiore del rene di sinistra infiltrante il surrene, mediante nefrectomia radicale laparoscopica. Il paziente, di 51 anni di Mazara del Vallo, grande obeso, con BMI di 52 è stato dimesso dopo una degenza post-operatoria di 5 giorni, in ottime condizioni generali.

L’intervento è stato eseguito dall’equipe dell’unità operativa di Chirurgia Generale diretta da Giacomo Urso e composta da Pietro Fazio e Valentina di Paola, coadiuvata dagli anestesisti Gisella Ingoglia e Giacomo Pisciotta coordinati da Mariella Fiaccavento, con la collaborazione del personale di sala operatoria, gestito da Giuseppe Palumbo. La laparoscopia dei tumori del rene e del surrene, specie nei pazienti obesi, consente una migliore precisione del gesto chirurgico e una radicale asportazione del tumore grazie alla magnificazione dell’immagine.

La metodica riduce al minimo il trauma dell’intervento grazie a piccole incisioni al posto di estese laparotomie, con ridotte perdite ematiche, minor dolore post operatorio, una più rapida ripresa dell’alimentazione e delle funzioni intestinali, riduzione dell’immunodepressione e delle infezioni della ferita chirurgica, permettendo così una degenza ospedaliera più breve.

You may also read!

Fondi comunitari per il patrimonio culturale, per Erice due progetti finanziati

E’ stato pubblicato dalla Regione Siciliana il D.D. 2701 del 14/06/2019 contenente la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento

Read More...

A Cornino la terza edizione del Tuna Fish Fest

Dal 18 al 21 luglio, a Baia Cornino, località balneare del Comune di Custonaci, si svolgerà la III edizione

Read More...
Valentina Palmeri

Residence Marino e Serraino Vulpitta, Palmeri (M5S) incalza la Regione sul futuro dei dipendenti

“I cittadini di Trapani non possono perdere due strutture che operavano una importante funzione sociale, centro per anziani e

Read More...