Erice: controlli dei Carabinieri in una ditta di lavorazione di prodotti ittici. Multe salate

In Cronaca, Erice

Nella giornata di ieri, 11 giugno, i Carabinieri del servizio navale effettivi alla Motovedetta CC 811 “Pignatelli”, nel corso di un mirato servizio di polizia marittima a terra, finalizzato al contrasto delle violazioni in materia di norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale ed a tutela dell’ambiente marino, effettuavano un controllo presso di una ditta di lavorazione di prodotti ittici sita in Erice.

Nel corso dell’accesso ispettivo, i militari rinvenivano all’interno della cella di stoccaggio dei sottoprodotti, circa 15 tonnellate di scarti di pesce, verosimilmente di tonno, non appositamente registrati in idoneo documento di carico ed, inoltre, non risultava documentato lo scarico di altri sottoprodotti alimentari nel citato registro. Per tali motivi, i militari operanti contestavano una sanzione amministrativa pari a 6.000 euro. La presente si configura come parte integrante dell’attività di controllo svolta dai Carabinieri su tutto il territorio provinciale al fine di tutelare la salute pubblica e, in questo caso specifico, anche la sicurezza della catena alimentare, degli animali e dei mangimi, composti proprio da sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano come quelli rinvenuti durante il controllo.

You may also read!

Ciak a Marsala per “The lasting season”, si cercano comparse

Continua a Marsala l’attività della produzione di “The lasting season”, il film che il regista americano Mike Allen sta

Read More...

Ecobonus e Sismabonus, convegni in Provincia di Trapani con la CNA sulle agevolazioni

“EcoBonus e Sismabonus”,  ovvero i due incentivi introdotti nelle ultime Finanziarie del Governo nazionale per favorire la riqualificazione dei condomini

Read More...
mastello organico

Rifiuti a Mazara, oggi non si raccoglie l’umido

Oggi non verrà effettuata la raccolta differenziata dell’umido/organico in tutto il territorio di Mazara del Vallo. Lo rende noto

Read More...