Bella vittoria per il Marsala Calcio in casa contro il Gela: 50 punti e play off dietro l’angolo

In Sport

Vittoria sofferta, sudata e meritata: agli azzurri basta una punizione magistrale di Candiano al 10′ per avere la meglio dei nisseni di Gela. Il Marsala si issa a quota 50 punti, a un passo dalla qualificazione matematica ai playoff a 180′ dal termine della regular season. Mister Vincenzo Giannusa schiera i suoi con il 4-3-3 con capitan Nagib Sekkoum mezzala sinistra e Lorenzo Galfano, quindicenne classe 2003 al debutto assoluto (in campo grazie a una speciale deroga della F.I.G.C.) all’ala destra; mister Salvatore Brucculeri risponde con il 4-3-3 con capitan Pietro Sicignano al centro della difesa e Dieme terminale d’attacco. Partono forti i lilibetani: punizione di Sekkoum al 4′ e Castaldo deve inventarsi una paratona per mantenere il risultato.

Al 6′ è il Città di Gela a sfiorare il gol: Ragosta sfugge a Benivegna e trova Dieme tutto solo in area, ma il colpo di testa si spegne alto. Al 10′ arriva l’unico gol della gara: punizione praticamente fotocopia a quella in apertura, ma sul punto di battuta si porta Candiano che fulmina il portiere ospite facendo esplodere l’entusiasmo del pubblico. Il Marsala gioca meglio e legittima il vantaggio al 22′, quando una sassata di Sekkoum si spegne a pochi centimetri dal palo. Al 42′ Sicignano da calcio d’angolo svetta di testa impegnando Giappone. L’ultima occasione del tempo è per i nisseni: al 45′ Giappone non è troppo preciso in uscita, Ragosta raccoglie e scarica in porta trovando Maraucci sulla traiettoria.

Nella ripresa molto più convincenti i gelesi. Al 77′ però, uno squillo azzurro potrebbe chiudere l’incontro: contropiede quattro contro uno, Manfrè però non è letale al tiro. All’83’ Ragosta su punizione fa gelare il sangue al pubblico di casa, col suo tiro da calcio di punizione che dà l’illusione del gol. Il Marsala regge, e si accomoda a quota “50”. Giovedì prossimo, 18 aprile 2019, al “San Ciro” di Portici (NA) gli azzurri affronteranno il Portici 1906, con i napoletani che al momento con 44 punti sono sesti in classifica insieme al Troina ed al Città di Acireale 1946. All’andata, al Lombardo Angotta finì 2-0 per i lilibetani con i gol di Prezzabile al 28′ e di Bonfiglio al 54′; per gli azzurri anche un rigore neutralizzato da Giappone all’84’ al porticese Pelleca.

You may also read!

Marco Renda

Don Marco Renda: “Pasqua è festa di speranza”

Da alcuni mesi alla guida della Chiesa Madre di Marsala, don Marco Renda sta vivendo la sua prima Pasqua

Read More...
fiano

La situazione

Tutti abbiamo delle segrete simpatie per quanto attiene i personaggi della politica. Ora per noi è giunto il momento

Read More...
uova di Haring

Pasqua con chi vuoi

Pasqua bussa insistentemente alle porte, come una vecchia conoscenza di cui ricordiamo le abitudini, e che sarebbe oltremodo scortese

Read More...