Bella vittoria per il Marsala Calcio in casa contro il Gela: 50 punti e play off dietro l’angolo

In Sport

Vittoria sofferta, sudata e meritata: agli azzurri basta una punizione magistrale di Candiano al 10′ per avere la meglio dei nisseni di Gela. Il Marsala si issa a quota 50 punti, a un passo dalla qualificazione matematica ai playoff a 180′ dal termine della regular season. Mister Vincenzo Giannusa schiera i suoi con il 4-3-3 con capitan Nagib Sekkoum mezzala sinistra e Lorenzo Galfano, quindicenne classe 2003 al debutto assoluto (in campo grazie a una speciale deroga della F.I.G.C.) all’ala destra; mister Salvatore Brucculeri risponde con il 4-3-3 con capitan Pietro Sicignano al centro della difesa e Dieme terminale d’attacco. Partono forti i lilibetani: punizione di Sekkoum al 4′ e Castaldo deve inventarsi una paratona per mantenere il risultato.

Al 6′ è il Città di Gela a sfiorare il gol: Ragosta sfugge a Benivegna e trova Dieme tutto solo in area, ma il colpo di testa si spegne alto. Al 10′ arriva l’unico gol della gara: punizione praticamente fotocopia a quella in apertura, ma sul punto di battuta si porta Candiano che fulmina il portiere ospite facendo esplodere l’entusiasmo del pubblico. Il Marsala gioca meglio e legittima il vantaggio al 22′, quando una sassata di Sekkoum si spegne a pochi centimetri dal palo. Al 42′ Sicignano da calcio d’angolo svetta di testa impegnando Giappone. L’ultima occasione del tempo è per i nisseni: al 45′ Giappone non è troppo preciso in uscita, Ragosta raccoglie e scarica in porta trovando Maraucci sulla traiettoria.

Nella ripresa molto più convincenti i gelesi. Al 77′ però, uno squillo azzurro potrebbe chiudere l’incontro: contropiede quattro contro uno, Manfrè però non è letale al tiro. All’83’ Ragosta su punizione fa gelare il sangue al pubblico di casa, col suo tiro da calcio di punizione che dà l’illusione del gol. Il Marsala regge, e si accomoda a quota “50”. Giovedì prossimo, 18 aprile 2019, al “San Ciro” di Portici (NA) gli azzurri affronteranno il Portici 1906, con i napoletani che al momento con 44 punti sono sesti in classifica insieme al Troina ed al Città di Acireale 1946. All’andata, al Lombardo Angotta finì 2-0 per i lilibetani con i gol di Prezzabile al 28′ e di Bonfiglio al 54′; per gli azzurri anche un rigore neutralizzato da Giappone all’84’ al porticese Pelleca.

You may also read!

Percorso tra le cave e la storia di Marsala con l’associazione Fidapa

Domenica scorsa Marsala si è dipinta di giallo. Percorsi mozzafiato hanno fatto da scenario alla giornata organizzata dalle socie

Read More...

Temi di maturità, Ungaretti, Sciascia, Dalla Chiesa e Gino Bartali

Temi di maturità, Ungaretti, Sciascia, Dalla Chiesa e Gino Bartali La prima traccia a uscire è stata quella dell’analisi

Read More...

Acqua.Sal allo Stagnone, scrive l’architetto Pietro Pedone: “Ero contrario, poi ho cambiato idea”

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’architetto paesaggista Pietro Pedone, a proposito del progetto Acqua.Sal nella Laguna dello Stagnone di

Read More...