Marsala, Scuolabus senza assicurazione, la Municipale lo sequestra e multa il Comune

In Apertura, Marsala
Scuolabus Marsala

La Polizia Municipale multa il Comune di Marsala. Sembra un paradosso, ma la vicenda è realmente accaduta, assumendo contorni per certi versi paradossali. Questi i fatti: in seguito alla segnalazione di alcuni cittadini, è stato effettuato un servizio di Street Control su uno Scuolabus che effettua il trasporto giornaliero degli studenti lilybetani per conto di Marsala Schola, società partecipata che si occupa dei servizi scolastici. Poichè la segnalazione riguardava la fuoriuscita dei gas di scarico dal mezzo, si ipotizzava che lo stesso potesse non essere in regola con la revisione. In realtà, dalla verifica si è appurato che il veicolo era privo di assicurazione. Conseguentemente è stato oggetto di una sanzione amministrativa di carattere pecuniario (circa 800 € di multa, che pagati entro 5 giorni scenderebbero a 539 €) e del provvedimento di sequestro. Nell’interlocuzione tra gli uffici coinvolti in questa vicenda è poi venuto fuori che nelle settimane scorse si era resa necessaria la sostituzione della targa del mezzo che pare si fosse scolorita. Di conseguenza, allo Scuolabus in questione era stata affidata un’altra targa, senza però che la sostituzione fosse comunicata alla compagnia di assicurazione. Già nella giornata di oggi l’omissione è stata sanata e da domani lo Scuolabus potrà tornare regolarmente in circolazione. La multa, però, dovrà essere ugualmente pagata. A confermarlo alla nostra redazione è stata la stessa comandante Michela Cupini, che si è comunque detta dispiaciuta dell’accaduto.

You may also read!

Albert e Albero

Nell’albo illustrato “Albert e Albero” di Jennie Desmond- Lapis Edizioni, un morbido orso si sveglia dal suo letargo e

Read More...

In mostra a Trapani gli scatti del fotografo marsalese Max Salvaggio

A Trapani, nei locali di palazzo Milo – Pappalardo, in Via Garibaldi, e negli spazi del Chiostro di San Domenico, prenderà

Read More...

La scrittrice marsalese Carla Maria Pellegrino scrive a Liliana Segre: “Mai dimenticare la memoria”. E la senatrice risponde…

“Egregia senatrice Liliana Segre, mi chiamo Carla Maria Pellegrino e sono una scrittrice esordiente disabile di ventinove anni. Ho

Read More...