Novanta cittadini marsalesi firmano un appello antimafia e chiedono le dimissioni di Enzo Sturiano

In Apertura, Marsala
Palazzo VII Aprile

Chiedono alla comunità lilybetana uno scatto d’orgoglio, dopo l’operazione “Scrigno” che ha travolto i palazzi della politica trapanese, aprendo l’ennesimo uno squarcio inquietante sugli intrecci tra mafia politica e affari. Sono 90 cittadini marsalesi, diversi per età ed estrazione socio-culturale, ma uniti nella determinazione a firmare un appello pubblico in cui chiedono a Marsala di ripudiare la mafia. Sottolineano la necessità di una riflessione su “un passato che non passa, un tessuto sociale profondamente inquinato dalla contiguità fra le organizzazioni criminali ed importanti “signori delle preferenze”, il business che viene prima del disagio sociale, la disabilità quale strumento per alimentare clientele e ricchezza, l’autismo “benedetto” da chi sulla pelle dei più deboli trae beneficio”.

I 90 firmatari dell’appello invitano a non “voltare lo sguardo dall’altra parte o nasconderci dietro dichiarazioni di circostanza ed ipocrite (ovvie) manifestazioni di gratitudine alle forze dell’ordine”. Inevitabile il riferimento all’ultima seduta del Consiglio comunale, in cui si è discusso dell’operazione “Scrigno” e dell’arresto dell’ex deputato regionale Paolo Ruggirello: “Comprendiamo l’imbarazzo di quanti fino a qualche settimana fa ne hanno rivendicato la vicinanza politica, hanno contribuito nelle diverse campagne elettorali a raccogliere consensi per colui che fino a ieri era soltanto un trasformista, approdato nelle file del PD grazie alla sconsiderata deriva secondo la quale tutto ed il contrario di tutto potevano stare insieme ed oggi considerato dalla magistratura il riferimento politico della Mafia”. I firmatari dell’appello si soffermano in particolare sulla posizione del presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano “che per anni ha rappresentato il punto di riferimento dell’onorevole Ruggirello e più di altri ha favorito la presenza nel territorio di un politico sul quale pende un’accusa molto grave, essendo questi considerato organico all’associazione mafiosa”. “Il silenzio di buona parte della massima assise civica – continua l’appello – suscita nella cittadinanza profonda indignazione. Per questa ragione ci chiediamo se il Presidente del Consiglio non debba chiedere scusa alla Città, così come ci associamo convintamente alla richiesta di dimissioni dalla carica che ricopre”.

“Non può esserci sviluppo, non ci sarà mai una prospettiva per le giovani generazioni che continuano a lasciare la propria terra – si legge ancora nella nota – fino a quando tutta la società non deciderà di ribellarsi con forza alla sopraffazione, alimentando quella coscienza critica che emancipa un popolo contro il giogo mafioso. Marsala ripudia la Mafia! Questo è il grido che vogliamo lanciare con il presente appello. Vogliamo che questo risuoni nei palazzi del potere e sia da monito per quanti hanno chiuso gli occhi. Vogliamo che sia manifesto di un nuovo modo di intendere la politica quale servizio per la collettività. Vogliamo che questa presa di coscienza sul difficile momento che sta attraversando la nostra terra risuoni nelle aule delle scuole, nelle parrocchie, negli uffici pubblici, che trovi ampia eco nel mondo dell’imprenditoria sana, fra i lavoratori e gli studenti. Vogliamo credere che sia possibile per la nostra terra un vero riscatto. Che il coraggio di chi combatte la propria battaglia per il primato della legalità trovi cittadinanza in ogni segmento della nostra società”.

Ecco l’elenco dei firmatari dell’appello: Caterina Martinez, Ivan Cappello, Roberta Pulizzi, Massimo Pastore, Alessandra De Vita, Vincenzo Zerilli, Matteo Linares, Pietro Titone, Anna Alagna, Francesca Parrinello, Tiziana Morana, Pippo Obbiso, Francesco Torre, Marina Caimi, Flora Martinez, Giuseppina Nicotra, Marcello Baiardi, Maria Francesca Gerardi, Carlo Montalto, Giampiero Venuti, Flavio Fina, Dorotea Salerno, Martina Abrignani, Giovanna Parrinello, Maria Luisa Angileri, Andrea Vizzini, Grazia Lupo, Salvatore Vitale, Luana Natalizi, Michela Ledi, Marco Saladino, Salvatore Inguì, Vito Tumbarello, Giorgia Governale, Sergio Volturo, Manolo Linares, Mariella De Stefano, Antonio Pizzo, Peppe Magro, Mauro Patti, Pietro Pellegrino, Valentina Conticello, Silvia Fina, Sebastiano Grasso, Markus Cruse, Katia Regina, Gianluca Parrinello, Nino Casano, Danilo Sorrentino, Vito Figlioli, Gabriele Genna, Francesco Rinaldo, Roberta Linares, Loredana Linares, Carla Athayde, Silvia Gerardi, Davide Tumbarello, Valeria Incandela, Loredana Saladino, Rosaria Scurti, Vincenzo Di Vita, Giuseppe Alcide, Simona Stella, Mario Parrinello, Emmanuele Saladino, Alberto Frontino Crisafulli, Lucrezia Veltri, Maurizio Pulizzi, Alfredo Napoli, Fabio Ferracane, Adriano Del Puglia, Graziana Gerardi, Federica Puzzo, Giulio Zerilli, Antonella Licata, Angelo Zerilli, Vito Enrico Disimone, Nino Fardella, Michele Camagna, Antonella Genna, Ninny Asaro, Giorgia Bertolino, Giovanna Giattino, Vito Giattino, Leo Giacalone, Pierpaolo Marino, Valerio Linares, Anna Bella Natalizi, Riccardo Roccaforte, Francesca Figlioli.

You may also read!

Mostra Ornitologica al Csr Aias di Marsala: tutti i “campioni di razza” vincitori

Circa 2500 visitatori al Csr-Aias di Marsala nella due giorni della Mostra ornitologica organizzata dall’Associazione Ornitologica Lilybea 2012, che si è

Read More...

Al via la 71° stagione lirica invernale dell’Ente Luglio Musicale Trapanese

Al via la 71a stagione lirica invernale dell’Ente Luglio Musicale Trapanese che va in scena con sei appuntamenti in cartellone al Teatro “M° Tonino Pardo”,

Read More...

Un’anima siculo-danese vola su Birgi: voli da e per Pantelleria con la Compagnia DAT. Pacchetti viaggio per studenti

La perla nera del Mediterraneo oltre che più vicina adesso sarà anche più conveniente. Raggiungere l’isola frastagliata dal vento,

Read More...