Nuovi parcheggi a Marsala e Trapani, via libera della Regione. Bocciati i progetti presentati da Alcamo e Mazara

In Apertura, Regione

L’assessorato regionale alle Infrastrutture ha dato il via libera ai progetti che riguardano 13 Comuni siciliani. Per la provincia di Trapani, ci sono due progetti riguardanti, rispettivamente, Marsala e il capoluogo, che dopo essere stati presentati dalle amministrazioni locali, sono stati esitati positivamente dalla Regione e ammessi in graduatoria.

Il primo prevede una nuova area di parcheggio nell’area antistante lo Stadio Municipale “Nino Lombardo Angotta”, con un importo di 700.000 € finanziato per una piccola parte dal Comune (34.000 €) e per la restante quota (666.000 €) dalla Regione. Nei mesi scorsi, il sindaco Alberto Di Girolamo lo aveva presentato come un restyling utile a riqualificare l’area, snellire il traffico e permettere l’interscambio tra i mezzi pubblici che collegano le varie zone della città.

Il progetto relativo a Trapani, invece, prevede la rifunzionalizzazione del parcheggio “Egadi di interscambio”, con un importo di 546.389 € interamente sostenuto dalla Regione Siciliana.

Sono stati ammessi in graduatoria altri 11 progetti, riguardanti  i Comuni di Caltagirone, Misterbianco, Acireale, Bagheria, Partinico, Canicattì, Favara, Licata, Agrigento, Ragusa e Siracusa. Tra gli esclusi, figurano invece i progetti riguardanti Alcamo Marina e il lungomare Fata Morgana – Tonnarella di Mazara del Vallo, per i quali non risulta dimostrata la funzione di interscambio richiesta dalla Regione per il finanziamento. Le opere rientrano nella tranche del Piano Parcheggi messo in campo dal Governo Musumeci a supporto delle città al di sopra dei 30mila abitanti. La dotazione originaria della linea d’intervento ammonta, nel complesso, a dodici milioni di euro e nei prossimi mesi la graduatoria dei progetti finanziati verrà ulteriormente ampliata.

«Il Governo Musumeci – ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – ha voluto imprimere una decisa svolta a un iter che si prolungava da tempo. Sblocchiamo degli investimenti infrastrutturali di notevole impatto nelle principali città dell’Isola, convinti che una migliore organizzazione della mobilità urbana possa accrescere la qualità della vita dei siciliani, la vivibilità dei centri, ma anche diventare elemento di sviluppo facilitando gli spostamenti delle persone».

You may also read!

palazzo 7 aprile

Il Consiglio comunale di Marsala torna in aula: fissata una seduta il 28 agosto

Sono 81 i punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale di Marsala, che su convocazione del presidente Enzo Sturiano

Read More...

La comunità marsalese di San Matteo si appresta a festeggiare il suo santo

La Parrocchia San Matteo si prepara a festeggiare il suo santo titolare. I festeggiamenti 2019 cominceranno con la Messa

Read More...

Estate marsalese, domani due commedie. Inaugurata la Festa di Ciancio

Proseguono le iniziative dell’Estate marsalese, promossa dall’amministrazione Di Girolamo e coordinata dall’assessore alle politiche culturali Clara Ruggieri. Domani alle

Read More...