Marsala: da gennaio il pane aumenta a 3 euro al kg

In Apertura, Economia, Marsala, Professioni
pane

Adesso è ufficiale. La decisione che hanno preso i panificatori marsalesi mercoledì sera è quella dell’aumento del pane.

Nelle scorse settimane vi avevamo anticipato la proposta che Giuseppe Bonafede, leader dei panificatori iscritti alla Cna, avrebbe presentato alla assemblea relativamente all’aumento del prezzo del prezioso alimento. “Nel corso dell’incontro a cui hanno partecipato la totalità degli iscritti la mia proposta è stata approvata all’unanimità – ci ha detto Giuseppe Bonafede –, inoltre abbiamo deciso di estendere la nostra iniziativa ai colleghi di tutta la provincia, con i quali ci incontreremo a Marsala nelle prossime settimane e anche allora come nell’incontro di ieri, sarà presente il segretario provinciale della Cna di Trapani Luigi Giacalone”.

In pratica dalla assemblea è scaturito che da lunedì 2 gennaio 2020 il prezzo del pane aumenterà passando dagli attuali 2,40 euro a 3 euro al Kg. Mentre per quanto attiene i panini si arriverà a 4 euro al kg.

La decisione ventilata che adesso ha assunto i crismi dell’ufficialità, ha sollevato diverse critiche. Ci hanno scritto associazioni di consumatori e la segreteria comunale della Cisl prendendo le distanze dalla decisione dei panificatori che a loro avviso andrebbe ad incidere nell’economia delle famiglie marsalesi.

“Capisco le posizioni diverse dalle nostre, ma provengono da chi evidentemente non conosce il settore – ha replicato il sindacalista -. Il prezzo delle materie prime è notevolmente aumentato, ma da anni noi abbiamo tenuto invariato quello del prodotto finito. Ma adesso, tra costo del personale e quello delle materie, non possiamo più andare avanti. Anche noi abbiamo le famiglie da mantenere. Piuttosto non ho mai sentito organizzazioni sollevarsi per sostenerci nelle battaglie contro l’abusivismo del settore. Chi panifica e chi vende il pane senza regole, oltre ad arrecare un danno alla nostra categoria, arreca un danno alla, salute dei cittadini che non conoscono la provenienza dei prodotti che vengono usati per fare il pane. Inoltre la vendita, specialmente quella ambulante, va fatta con determinate regole che gli abusivi neppure conoscono. Abbiamo approvato una risoluzione che ci invita su questo specifico tema a richiedere un incontro urgente con il comando dei vigili urbani”.

You may also read!

In mostra a Trapani gli scatti del fotografo marsalese Max Salvaggio

A Trapani, nei locali di palazzo Milo – Pappalardo, in Via Garibaldi, e negli spazi del Chiostro di San Domenico, prenderà

Read More...

La scrittrice marsalese Carla Maria Pellegrino scrive a Liliana Segre: “Mai dimenticare la memoria”. E la senatrice risponde…

“Egregia senatrice Liliana Segre, mi chiamo Carla Maria Pellegrino e sono una scrittrice esordiente disabile di ventinove anni. Ho

Read More...

Reddito di Cittadinanza e Navigator: “Chiediamo un incontro con la Regione per potenziare i Centri per l’Impiego”. Intanto arriva la convocazione per i beneficiari

“Siamo laureati, concorsisti, cittadini, elettori e in ultimo Navigator. Per questo torniamo a chiedere alla politica di ascoltare la

Read More...