Petrosino: ignoti si introducono al Comune e vandalizzano gli infissi. Il sindaco: “Sette anni che subisco”

In Cronaca, Petrosino

“Questa notte abbiamo avuto visite. Nelle nostre stanze e in altri uffici comunali. Sono esattamente 7 anni che faccio il sindaco e non mi abituerò mai a questi episodi. Eppure continuo a battermi e sognare di vivere in una terra normale”. Questo il commento del sindaco Gaspare Giacalone in merito all’introduzione, la notte scorsa, di ignoti al Palazzo Comunale di Petrosino. Al momento, come è possibile vedere nelle immagini in possesso, sono state completamente divelte dal muro alcune porte degli uffici ed è stata rotta una finestra, in quest’ultimo caso probabilmente al momento dell’introduzione all’interno della struttura.

I Carabinieri stanno procedendo alle indagini, così come ci ha fatto sapere il primo cittadino petrosileno, mentre si susseguono i messaggi di solidarietà, da più parti, al sindaco Giacalone, al suo staff e ai dipendenti comunali. Non è la prima volta che gli uffici del Comune vengono presi di mira. A parte il furto della fascia tricolore del primo cittadino alcuni anni fa, nel 2016 delle fiamme incendiarono una finestra dell’Ente e nello stesso anno alcuni fori di proiettile furono rinvenuti sulla finestra della stanza del sindaco. Trapela tanta amarezza nel tono di voce di Gaspare Giacalone: “Sono sette anni che subisco, adesso sono molto stanco, davvero. Il contenuto delle telecamere di video-sorveglianza è al vaglio dei Carabinieri che stanno svolgendo le indagini al fine di individuare i responsabili”.

Altre volte era accaduto – come ci ricorda il sindaco – che qualcuno si introducesse all’interno degli uffici comunali per piccoli furti di 20 o 30 euro; in questo caso però, la furia dei vandali in azione la notte scorsa si è accanita sugli infissi, danneggiandoli. Sembra che i responsabili non abbiano portato via nulla di valore, ma manca un oggetto: “Al momento non si trova una macchina fotografica usata dagli uffici appositi per i rilevamenti in materia di abusivismo”, ci ha detto infine il sindaco. Adesso spetta ai militari dell’Arma il compito di fare luce sull’accaduto.

 

 

You may also read!

Lidi balneari sotto il mirino delle forze dell’ordine. La polizia eleva diverse contravvenzioni

Continuano gli accertamenti dei lidi finalizzati alla verifica del rispetto delle norme in materia di autorizzazioni e di regolare

Read More...

Presentata la Prima Marcia dei Diritti

Hanno preso il via ufficialmente ieri, con la prima serata pubblica, i lavori per la “PRIMA MARCIA DEI DIRITTI”

Read More...

Marsala, riapre l’isola ecologica del Salato

Rinnovata e sistemata, da stamattina è tornata nuovamente funzionante l’isola ecologica sul Lungomare (ex Salato) di Marsala, in prossimità

Read More...