Pizzolungo quater, Comune di Erice parte civile

In Erice, Giudiziaria
Pizzolungo quater

Si è aperto stamani a Caltanissetta il «Pizzolungo quater», il nuovo procedimento penale nei confronti di Vincenzo Galatolo, rinviato a giudizio per la strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985, l’attentato contro il magistrato Carlo Palermo, nel quale persero la vita Barbara Rizzo Asta, di 33 anni, e i suoi gemellini di 6 anni, Salvatore e Giuseppe Asta.

Presenti all’udienza anche i rappresentanti del Comune di Erice, il sindaco Daniela Toscano, ed il vicesindaco, Gian Rosario Simonte, per formalizzare la costituzione parte civile del Comune di Erice attraverso l’avvocato Domenico Grassa, il legale incaricato dalla Giunta comunale nella seduta di ieri.

Nel corso dell’udienza – che è stata aggiornata al prossimo 12 marzo 2019 – oltre quella del Comune di Erice, sono state formalizzate le costituzioni parte civile dei Comuni di Trapani, Valderice, dell’associazione Libera, nomi e numeri contro le mafie, dell’associazione Antiracket, di Margherita Asta e di Carlo Palermo.

You may also read!

Disposta l’applicazione del braccialetto elettronico per due uomini: non potranno avvicinarsi alle compagne

Per non fare riavvicinare il marito violento alla moglie, il gip del Tribunale di Trapani, Dott. Emanuele Cersosimo, ha

Read More...

Droga, arrestato un giovane

Ieri 16 agosto personale del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, supportato dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori

Read More...
mare mosso

Ritrovato il corpo del giovane disperso a Torretta Granitola

Come purtroppo era prevedibile, è stato individuato dai sommozzatori dei vigili del fuoco il corpo del giovane di 24

Read More...