Riapriamo il canile a Trapani: una petizione su change.org

In Cronaca, Iniziative, Trapani

Ha già ottenuto migliaia di firme la petizione “Riapriamo il canile a Trapani” promossa su change.org dai volontari che ogni giorno, da diversi anni, si prendono cura dei tanti cani randagi e abbandonati sul nostro territorio, il cui destino – a meno che non vengano salvati da un’adozione – è quello di finire i propri giorni in un box del canile di Caltanissetta, in una struttura privata, pagata dal Comune di Trapani.

Cani diretti a Caltanissetta

“Tanti cani stanno per finire a Caltanissetta! – si legge nella petizione – Le volontarie sono stanche di vedere occhi spaventati che partono per una vita non degna di essere vissuta! Trapani è senza canile, questo vuol dire che qualsiasi cane viene abbandonato per strada e in strada rimane, creando randagi vaganti per la città in balìa delle auto in corsa oppure di pericoli, come violenze da parte di umani che non rispettano gli animali. Qualsiasi cucciolo viene abbandonato per strada (…) cani abituati ad avere un padrone ed una casa passano dall’essere al sicuro al trascorrere la loro esistenza al canile per sempre.

Tutti questi casi sopra indicati vengono portati in un canile sovraffollato di 1200 cani che si trova a Caltanissetta in Sicilia dove non vedranno mai più l’uscita e la loro vita sarà eternamente in box, dove la sera con il silenzio quando calano le luci possono sentire solo il rumore del loro cuore che prima batteva di felicità e adesso inizia a spegnersi, perché non ha modo di battere forte né per una carezza né per una frase amorevole“.

Cani diretti a Caltanissetta

Eppure Trapani un canile ce l’avrebbe, è la struttura intercomunale multiservizi in contrada Cuddia, realizzata con un finanziamento di 4 milioni di euro, che però non è entrata in funzione a causa di diversi problemi, fra cui il mancato approvvigionamento idrico e altre problematiche segnalate in un esposto anche dai volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

“Dobbiamo fermare tutto questo, uniti insieme possiamo chiedere aiuto per dare la possibilità a questi cani che partono terrorizzati per una vita vuota e buia, di trovare uno stallo provvisorio presso un canile che sia a Trapani, dando la possibilità alle volontarie di avere del tempo utile per trovare adozioni a questi cani” Prosegue il testo della petizione, voluta fortemente da alcune volontarie che da giugno 2018 ad oggi sono riuscite a salvare tramite adozione circa 200 cani ma che adesso, da sole non riescono più a gestire il problema.

Per leggere il testo integrale della petizione e firmare è possibile cliccare sul seguente LINK PETIZIONE RIAPRIAMO IL CANILE A TRAPANI

 

 

You may also read!

Marsala: spacciava marijuana in pieno centro storico, arrestato dai Carabinieri

Nella giornata di venerdì 20 settembre, nel centro storico di Marsala, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di

Read More...

I Finanziari hanno partecipato alla festa di San Matteo

Il Comando Provinciale di Trapani della Guardia di Finanza, sabato 21 settembre nella chiesa di San Matteo in Marsala,

Read More...

La stele “servo di Melqart” ritrovata a Mozia e l’ombra di un “re”

La missione archeologica dell’Università La Sapienza di Roma, che a Mozia continua da anni a lavorare in maniera continuata,

Read More...