Percorso emozionale col body-fly per gli Scout Agesci Marsala 2

In Iniziative, Marsala, Sport

Il mondo dei nostri giovani, oggi, ha grosse difficoltà a vivere le proprie emozioni, i propri stati d’animo. Tutti bravi in chat, tutti loquaci, tutti capaci di amplificare le proprie emozioni, siano esse positive o negative; ma quando tutto questo cerca di avvenire guardandosi negli occhi allora tutto diventa difficile, tutto ciò che sembrava forte e chiaro scompare.

“Ecco perché ho pensato di proporre al noviziato del Gruppo Scout Agesci Marsala 2 un percorso emozionale iniziando da una disciplina chiamata ‘body-fly’ – ha fatto sapere il Maestro dei Novizi, Simba Schiatterella -. Guidati dall’istruttrice Marianna Giacalone abbiamo vissuto questa ricerca di noi stessi, vivendo una prima fase iniziale di pura energia ed una fase di fatica per poi arrivare alla fase più bella, quella del rilassamento del corpo, della mente e della ricerca di ciò che spaventa o di ciò che fortifica”. Le emozioni fanno parte della vita di ognuno di noi ed averle come amiche fa tutta la differenza del mondo. “Oggi abbiamo tanti strumenti nelle mani per poter aiutare i nostri giovani, sia io insegnante, educatore o genitore; l’importante è non arrendersi mai, ma avere il coraggio di imboccare nuove strade ogni volta che lo riteniamo utile – ha fatto sapere Schiatterella -. Ringrazio la palestra MJR Studios per averci ospitato e permesso di vivere questa bellissima esperienza”.

You may also read!

mareggiate Marsala

Allerta gialla in tutta la Sicilia: domenica previste piogge e mareggiate

Si chiude con un fine settimana nel segno della pioggia questo mese di maggio anomalo, che ha regalato, soprattutto

Read More...
alcamo carabinieri

Ruba un’auto e si dirige verso la processione: panico ad Alcamo, indagano i Carabinieri

Momenti di panico ieri sera ad Alcamo durante una processione. Durante il rito religioso, poco prima della mezzanotte, un

Read More...
don Alessandro Palermo

Scrive don Alessandro Palermo sul decreto Minniti e gli eventi pubblici

In seguito alla “non accoglienza” – comunicatami solo alla vigilia dell’evento – della mia richiesta di realizzare un semplice

Read More...