Suona la campanella nelle scuole della Provincia, Cerami: “Niente doppi turni, sindaci collaboriamo”

In Provincia, Scuola
scuola

Il Commissario Straordinario del Libero Consorzio di Trapani, Raimondo Cerami, esprime grande soddisfazione che oggi sia iniziato il nuovo anno scolastico 2019/2020 senza dover ricorrere ai doppi turni delle lezioni nelle scuole superiori della provincia di Trapani che fino a qualche mese fa sembravano inevitabili.

La buona notizia per gli studenti e le famiglie era stata preannunciata da Cerami nel corso dell’incontro svoltosi in Prefettura in presenza di rappresentanti dei principali sindacati, del Capo di Gabinetto dell’Assessore regionale alla Pubblica Istruzione Lagalla, del dirigente scolastico dell’Ambito territoriale provinciale, illustrando ai presenti un aggiornamento del piano di razionalizzazione degli edifici scolastici che consentiva di poter avviare un sereno anno scolastico scongiurando i doppi turni e il trasferimento di alcune istituzioni scolastiche in altri Comuni.

Tale risultato è stato frutto di un incessante impegno profuso in diversi incontri istituzionali, trasformati ormai in tavoli permanenti, che ha intrapreso sin dal suo insediamento con i sindaci, i dirigenti scolastici, il provveditore e altri attori a diverso titoli coinvolti, con l’obiettivo di dare una sistemazione definitiva alle istituzioni scolastiche superiori in immobili di proprietà pubblica riducendo i costi
per locazioni passive ad uso scolastico che l’ex Provincia non può più sostenere a causa delle notorie difficoltà finanziarie di tutti gli enti di area vasta. “Pur apprezzando gli sforzi di alcuni sindaci impegnati anch’essi nella razionalizzazione degli spazi di competenza comunale, le soluzioni da questi prospettate sono stati molto parziali e limitate, riguardando per lo più il medio e lungo periodo – ha fatto sapere il Commissario Straordinario -. Incassato il risultato di avere mantenuto l’impegno preso, intendo continuare su questa direzione, auspicando che tutti i sindaci e le Istituzioni del mondo scolastico prendano consapevolezza dello spirito di collaborazione necessario per garantire, nell’ambito del più generale obiettivo di razionalizzazione del patrimonio immobiliare, un’equilibrata distribuzione degli spazi ad uso scolastico su tutto il territorio provinciale che preveda l’acquisizione al Libero Consorzio dei Comuni di immobili in mano pubblica da destinare ad edilizia scolastica superiore in ragione della contrazione della popolazione scolastica primaria ed in subordine l’acquisto di immobili già locati azzerando nel tempo quasi del tutto il costo per gli affitti di immobili scolastici”.

Cerami ha inoltre garantito l’accelerazione per assicurare la partecipazione dell’Ente provinciale a tutti i bandi per la ricerca di finanziamenti per migliorare il patrimonio scolastico di proprietà, rinvolgendo un augurio di buon anno scolastico al mondo della scuola promettendo l’impegno per una scuola sicura, in grado di essere vicina ai nostri ragazzi durante il loro percorso formativo e di crescita.

You may also read!

Riapre la scuola di San Michele Rifugio

Riapre la Scuola di contrada San Michele Rifugio nel versante nord di Marsala, come anticipato alla nostra testata dall’assessore

Read More...
viale Isonzo

Arrestato un uomo per furto dentro un auto parcheggiata

Un uomo è stato arrestato dalla polizia di Marsala. E’ stato sorpreso a rubare dentro un’auto parcheggiata all’inizio di

Read More...
questura-trapani

Avviso orale emesso nei confronti di 5 parcheggiatori abusivi

Il questore di Trapani ha emesso Avviso Orale” ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. 159/2011, nei confronti di

Read More...