Presentata la Prima Marcia dei Diritti

In Associazioni, Iniziative, Marsala

Hanno preso il via ufficialmente ieri, con la prima serata pubblica, i lavori per la “PRIMA MARCIA DEI DIRITTI” che si terrà a Marsala il prossimo 3 agosto e che vedrà protagonisti insieme: istituzioni comunali lilybetane e di Petrosino, circa trenta associazioni, cittadini, esponenti del mondo dello spettacolo e della cultura, ma anche sindacati e giornalisti.“Ieri abbiamo iniziato, con un Ice Cream party in via Sarzana, grazie alla disponibilità di Romeo, la prima serata pubblica, per avviare la distribuzione delle magliette e per cominciare stando in strada, nel cuore della città per parlare di parità e di vigilanza sui diritti”, ha detto Sebastiano Grasso, presidente dell’Arcobaleno – Associazione di promozione sociale che organizza l’evento, patrocinato dal Comune di Marsala. La manifestazione, che ha già raccolto circa un centinaio di adesioni, punta a sensibilizzare la cittadinanza al perseguimento della parità, come dettato dall’articolo 3 della Costituzione.

Questa mattina nello scenario dell’ex convento del Carmine si è svolta la conferenza stampa di presentazione coordinata  dalla giornalista Chiara Putaggio.

Erano presenti diversi consiglieri  comunali e il vice sindaco della città di Marsala Agostino Licari che ha detto: “l’amministrazione non poteva che esserci. Abbiamo fatto una delibera di giunta e abbiamo dato il patrocinio. Significa che Marsala è per la marcia dei diritti. Il 25 aprile non è più una consuetudine. Ci siamo sentiti soli col ministro degli interni che stava da un’altra parte. Credevamo che i nostri diritti fondamentali fossero radicati. Oggi sappiamo che non è così, vanno difesi”. sono intervenuti anche i consiglieri comunali Linda Licari e Daniele Nuccio, diverse le associazioni intervenute.

Tra queste Enzo Zerilli (AMICI DEL TERZO MONDO): in questo momento bisogna restare uniti. Subiamo insulti ogni volta che organizziamo qualcosa, come magliette rosse o solidarietà.

Salvatore Inguì (Libera) : se qualcuno fa qualcosa per i diritti degli altri, dovrebbe essere qui, con noi. Non dobbiamo, non possiamo ignorare la cattiveria quotidiana. Siamo inermi davanti ad episodi quotidiani. Immigrati perfino lapidati a Bari mentre andavano a raccogliere pomodori per lavoro. Oggi la frase rivoluzionaria è: “Ama il prossimo tuo”.
Luana Rondinelli: da anni porto in giro i miei spettacoli contro la violenza sulle donne, contro il bullismo, per i diritti. Mentre la politica dell’odio è sotto gli occhi di tutti questa marcia è un abbraccio grandissimo che ci unisce. Per i diritti degli omosessuali dico che se uno viene alla luce perché deve vivere al buio. Nulla di più bello dell’amore.

You may also read!

Podio per gli atleti del Team Biondo ai Mondiali & Golden Cup di Petrosino

Si sono svolti lo scorso 11 ottobre i Mondiali World Championship & Golden Cup presso il Palazzetto dello Sport

Read More...

Il giornalista Salvatore Lo Presti dona i suoi libri di Sport alla Biblioteca Comunale di Marsala

Il marsalese Salvatore Lo Presti, che da anni vive e lavora a Torino e che è una delle firme

Read More...

Il marsalese Manfredi Franco è cliente dell’anno per la Guida dei Ristoranti “L’Espresso 2020”

Il marsalese Manfredi Franco è stato premiato come “cliente dell’anno” dall’Espresso nel corso della presentazione della Guida dei Ristoranti

Read More...